Latina, mozione di FI mozione per ridurre la tariffa sui rifiuti alle imprese che donano le eccedenze

172
Giovanna Miele e Giorgio Ialongo

“Ridurre la tariffa sui rifiuti alle attività commerciali e produttive che donano beni alimentari e farmaceutici agli indigenti: il Comune di Latina deve adeguarsi a questa legge”, così Giorgio Ialongo e Giovanna Miele. I due esponenti di Forza Italia sono firmatari di una mozione che impegna il sindaco, la Giunta, gli assessori e il Consiglio comunale ad applicare la legge del 19 agosto 2016 numero 166 in materia di “Donazione e distribuzione di prodotti alimentari e farmaceutici a fini di solidarietà sociale e per la limitazione agli sprechi”. La mozione, già depositata, è sottoscritta anche da Alessandro Calvi.

“La legge appena approvata è entrata in vigore lo scorso 14 settembre e si propone di contrastare gli sprechi alimentari e di prodotti farmaceutici facendo dono delle eccedenze agli indigenti – spiegano Ialongo e Miele –  È destinata a chi produce e distribuisce tali beni. Queste attività, secondo la normativa, se distribuiscono beni agli indigenti e ai bisognosi hanno diritto a vedersi ridotta la tariffa sui rifiuti. È il Comune però a dover applicare un coefficiente di riduzione della tassa in proporzione alla quantità di beni ritirati dalla vendita e oggetto di donazione”.

“Con la mozione chiediamo all’amministrazione di mettere in atto tutte le iniziative necessarie affinché la legge sia applicata anche a Latina – proseguono i due firmatari -. I vantaggi di questa legge sono molteplici: possiamo ridurre gli sprechi, e soprattutto abbiamo l’opportunità di dare un aiuto concreto a chi si trova in stato di indigenza. Infine, diminuire gli sprechi comporta effetti positivi sull’ambiente”.

“Come Forza Italia – concludono Ialongo e Miele – ci facciamo promotori di questa importante iniziativa sociale per dare un segno concreto di vicinanza a chi è in situazione di difficoltà e alle imprese della nostra città che possono fare una buona azione e trarne un vantaggio in termini di riduzione dei tributi. Ci auguriamo di trovare la collaborazione di tutti, Consiglio Comunale e Giunta, per vedere applicata questa normativa dagli importanti risvolti sociali”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti