Latina, alunni maltrattati a piazza Dante: citato in giudizio l’istituto Giovanni Cena

202

Nuovi sviluppi nella vicenda dei maltrattamenti subiti da alcuni alunni della scuola di piazza Dante, a Latina. Si è tenuta oggi, infatti, l’udienza preliminare del processo a carico delle quattro maestre al centro dell’inchiesta condotta dal sostituto procuratore Simona Gentile e condotta dalla polizia anche attraverso l’installazione nelle aule incriminate di alcune telecamere nascoste. Il Giudice Laura Matilde Campoli ha deciso di citare in giudizio l’istituto comprensivo Giovanni Cena ma ha escluso come responsabile civile il Ministero dell’Istruzione. Non si sono presentate in aula le quattro insegnanti: si attendevano in particolare le principali imputate, le due maestre titolari sospese per un anno dal servizio.

 

ACCOLTA LA RICHIESTA DEI GENITORI

Il giudice ha respinto le eccezioni sollevate dai legali difensori ammettendo la costituzione di parte civile di otto famiglie: si tratta dei genitori dei bambini che frequentavano la classe oggetto dell’indagine, nella scuola dell’infanzia Mariele Ventre.

PROSSIMA UDIENZA A GENNAIO

A questo punto gli imputati potrebbero scegliere di patteggiare la pena o optare per il rito abbreviato. Ci sarà tempo fino al 19 gennaio, data della prossima udienza. La  sentenza è attesa invece per il 2 febbraio.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti