Sezze, coltellate contro il fratello e il padre: arrestato un 24enne

406

Un 24enne di Sezze, di origini tunisine, è stato arrestato nel pomeriggio di oggi dopo aver accoltellato il fratello, ferendolo gravemente, ad un braccio e al torace, e il padre sferrandogli un fendente ad un arto superiore mentre tentava di disarmarlo. L’episodio si è verificato in località Fontanelle davanti alle palazzine Ater in cui risiede la famiglia tunisina che vive a Sezze da diversi anni. Ad attirare l’attenzione dei condomini sono state le grida provenienti dalla strada mentre i due ragazzi, soliti litigare violentemente, se le stavano dando di santa ragione. E se i vicini di casa allertavano i carabinieri, i genitori ovviamente si precipitavano verso i figli: troppo tardi per evitare il ferimento del più giovane. La madre ha subito tentato di soccorrere il figlio a terra, M.H.; il padre invece ha cercato di togliere il coltello dalla mano dell’altro H.H., ma è rimasto ferito. Ne è seguita una breve colluttazione, mentre il 24enne tentava la fuga senza però riuscirci grazie all’intervento dei carabinieri che lo hanno fermato e portato in caserma dove resterà in attesa della direttissima. Al contempo il servizio 118 ha inviato un eliambulanza che tuttavia non è servita. I due feriti sono stati prima medicati presso la casa della salute setina e poi trasportati al Goretti di Latina a mezzo ambulanza. Resta da chiarire le motivazioni della lite finita a coltellate.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti