Vivarini non si tocca, il Latina ci crede ancora

217

Fiducia incondizionata a mister Vivarini e al progetto della linea verde varato in estate. E’ questo il messaggio lanciato dal Latina calcio nella conferenza convocata per rispondere alle voci di un imminente esonero del tecnico. Hanno incontrato la stampa il vicepresidente Antonio Aprile, il direttore sportivo Mauro Facci e il direttore finanziario Gianpiero Sisto.

APRILE: “IL MISTER MAI IN DISCUSSIONE”vivarini

Queste le parole del vicepresidente Aprile, intervenuto anche per conto del patron Maietta, fuori città per motivi di lavoro, e deciso ad affrettare i tempi per fare chiarezza sul momento del Latina: “Abbiamo convocato questo incontro perché vogliamo invitare la stampa a collaborare con noi senza alimentari voci destabilizzanti: abbiamo bisogno che la squadra trovi della serenità, la città e la stampa devono darci una mano. La situazione che stiamo passando l’abbiamo comunque preventivata nel momento in cui abbiamo fatto delle scelte pianificando un percorso. Abbiamo individuato dei profili ben precisi, sia riguardo all’allenatore sia in riferimento ai giocatori. Non potevamo continuare ad esporci rischiando di non poter programmare gli anni futuri, per questo abbiamo puntato su determinate scelte. La nostra è una buona rosa e intendiamo andare avanti e credere a questo progetto: per questo dico che il rapporto con il mister non è mai stato in discussione, del resto sapevamo che potevamo correre dei rischi e che potevamo trovarci in questa situazione. La fiducia nei suoi confronti è incondizionata, deve succedere qualcosa di imponderabile per farci pensare il contrario. Ci siamo detti che dovevamo avere il coraggio di stare tranquilli dando serenità all’ambiente”. Riguardo alle voci di una società nuovamente in vendita, Aprile ha dissipato ogni dubbio: “Le nostre porte sono aperte, se ci sono imprenditori intenzionati ad affiancarci ben vengano!”.

IL MERCATO DI RIPARAZIONE: “SIAMO IN TANTI, VEDREMO”

Aprile ha anche chiarito che il club si è rivolto al “mercato migliore” per individuare giovani all’altezza. Riguardo al prossimo mercato di gennaio, invece, il vicepresidente ha preferito non entrare nei dettagli: “Dobbiamo considerare che abbiamo una rosa ampia e per svariati problemi non siamo riusciti a sfoltirla. Ricordiamo poi che mancano ancora due mesi, lo valuteremo: se il direttore sportivo ci darà delle indicazioni ci attiveremo”. Aprile ha comunque evidenziato le potenzialità di una squadra ringiovanita: “Vi posso dire che ho delle certezze personali che quello che stiamo passando lo supereremo. Il posto che occupiamo in classifica non ci compete, lo abbiamo ripetuto anche al mister che abbiamo incontrato per il solo scopo di tranquillizzarlo. Abbiamo chiesto a lui e ai giocatori di assumersi delle responsabilità, adesso sta a loro dare un segnale di responsabilità”

FACCI: “VIVARINI HA SEMPRE FATTO BENE, SI RIPETERA’ ANCHE QUI”

Il direttore sportivo Mauro Facci si è soffermato sulla posizione di Vivarini: “Mai messo in discussione il mister, siamo convinti delle sue capacità e lo riteniamo la persona giusta per condurre alla salvezza il Latina. In passato siamo stati accusati di esonerare in tutta fretta gli allenatori, quest’anno abbiamo fatto una scelta ben ponderata: Vivarini è un professionista che ha sempre fatto bene, lo abbiamo seguito per diverso tempo e ha sempre ottenuto risultati ovunque è stato. Crediamo potrà ripetersi anche qui, dobbiamo solo dargli il tempo di lavorare con serenità: questo gruppo è molto più giovane rispetto agli anni passati, per questo ha bisogno del sostegno dei tifosi e necessita di una stampa più collaborativa”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti