Sperlonga, Maric: lungomare più fruibile con il nuovo parcheggio

125

Il Consiglio comunale di Sperlonga ha approvato, nella seduta di lunedì 31 ottobre 2016, il Documento Unico di Programmazione per il triennio 2017/2019 e la delibera per la realizzazione di un parcheggio pubblico tra via Giuseppe Romita e via Amerigo Vespucci.

“La delibera – ha spiegato l’assessore ai Beni comuni e assetto del territorio Joseph Maric – intende dare attuazione agli interventi volti alla riorganizzazione del sistema della mobilità garantendo una migliore fruizione sostenibile del lungomare via Cristoforo Colombo. L’opera consentirà, infatti, di realizzare un parcheggio in un’area densamente urbanizzata, che ha una carenza oggettiva di spazi per la sosta di autoveicoli. Non da meno, permetterà di collegare sul retro via Romita e via Cristoforo Colombo all’altezza del bar Galli, andando a formare una viabilità ad anello”.

Tutti d’accordo sul rinvio alla successiva riunione della massima assise cittadina in merito al parere sulla proposta della società Albasete per la realizzazione di un impianto sportivo in località Angolo. Rinviata anche la votazione della mozione presentata dai Consiglieri di minoranza i quali hanno chiesto di proporre al gestore del trasporto pubblico locale l’istituzione di una corsa aggiuntiva sulla tratta Sperlonga-Fondi che consenta ai pendolari di poter raggiungere la stazione ferroviaria tra le 6 e le 7 del mattino. Considerato il buon senso della mozione, il Sindaco Armando Cusani ne ha proposto il rinvio al fine di recepire le informazioni giunte dal gestore.

Lo stato dei lavori presso la piattaforma ecologica in via Vallesica è stato il punto dell’interrogazione presentata dai Consiglieri di minoranza, su cui è intervenuto l’assessore Maric.

“L’ufficio ambiente – ha spiegato l’assessore – coadiuvato dalla Polizia Locale, ha monitorato continuamente la situazione del ciclo di raccolta e della piattaforma ecologica fin dal mese di agosto. Considerate le condizioni riscontrate e che il gestore (la Società Servizi Industriali Srl) è responsabile per la manutenzione e ne sostiene i relativi costi, l’ufficio ha sollecitato più volte gli interventi necessari fino disporre la chiusura del sito per il tempo necessario all’esecuzione degli interventi di manutenzione al fine di rendere la piattaforma conforme agli standard di sicurezza ed efficacia. I lavori consistono nella rimozione del container per i rifiuti organici, la pulizia completa dei filtri delle vasche, la messa in funzione dell’autoclave esistente con l’approvvigionamento idrico, l’istallazione di un servizio igienico prefabbricato, la sistemazione e la pulizia generale dello stoccaggio dei rifiuti solidi differenziati, le opere di sistemazione della pesatura e dell’ufficio, la sostituzione dei container con altri con chiusure ermetiche che impediscono il deterioramento del rifiuto e la sostituzione del container con altro per rifiuto Rae in linea con la normativa vigente.”

Per chiarire ulteriormente la vicenda sarà sentito anche il responsabile della gestione.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti