Vis Fondi c5 femminile, vittoria e primato solitario

127

Tappa infrasettimanale del campionato di Serie A di Calcio a 5 femminile. La Vis Fondi unica squadra della provincia di Latina che milita nel torneo ha mantenuto la vetta della classifica vincendo per 2 reti ad 1 sulla Grivan Group squadra della provincia di Salerno. La cronaca della partita inizia purtroppo con un incidente accorso al portiere delle fondane Francesca D’Amelia che, durante il riscaldamento prepartita si è ferita alla testa impattando contro un palo della porta. Soccorsa immediatamente dallo staff sanitario la ragazza ora sta bene ed è a riposo. La partita è inizia così con qualche minuto di ritardo. L’avvio non è dei più felici, infatti le ospiti vanno in vantaggio, nonostante la quantità di attacchi delle fondane alla porta avversaria. Sembrano scene già viste nelle ultime due giornate di campionato, dove la Vis prima è stata protagonista di un pareggio con il Ciampino e poi della prima sconfitta a Roma contro la PMB. Ma questa volta è diverso, e lo sanno anche i tifosi sia i BullDog, sempre al seguito della squadra a squarciagola, e anche i tanti, più di 600, presenti sugli spalti. Numeri da capogiro che le ragazze fondane meritano tutti. Si perché la loro testa torna a relazionarsi con il loro cuore, e quindi non ce ne per nessuno, tanto meno per le campane, che prima vengono raggiunte dal bel goal del capitano Colantuono (in foto sopra), rientrata dopo un piccolo affaticamento muscolare, e poi il raddoppio viene segnato da una straripante Teresa Saraniti. Finale vertiginoso, per colpa di un arbitraggio molto discutibile. La Vis, nonostante tutto, torna in vetta, e questa volta in solitaria, avendo la PMB, con la quale condivideva il primato, perso fuori casa. 

«La vera Vis Fondi è quella vista ieri – dichiara il capitano Marika Colantuono  – non cerco alibi rispetto alle ultime gare, ma la realtà dei fatti è proprio questa. Abbiamo somatizzato male le tre vittorie consecutive, e abbiamo abbassato il capo contro il destino avverso che, alcune volte permettetelo di dirlo è stato indotto. Ciò nonostante io e le mie compagnie abbiamo stretto i denti e abbiamo fortemente voluto questa vittoria che dedichiamo a Francesca D’Amelia incorsa in un incidente nel prepartita. A lei diciamo di rimettersi il prima possibile perchè in questa squadra siamo tutti indispensabili. Ora, come sempre diciamo, testa e gambe puntate alla partita di domenica contro l’Unicusano Tivoli. Ringrazio i mitici BullDog che non ci fanno mai mancare il loro calore ed il loro affetto, e anche le tantissime presone che ci seguono ogni domenica sempre di più». 

Radio ufficiale della squadra: Radio Show Italia. Ascoltala sulla app, oppure su www.radioshowitalia.it. 

Questo slideshow richiede JavaScript.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti