Pontinia, castagne e novello per Amatrice: grande evento di solidarietà organizzato dall’Acap

188

Un grande evento di solidarietà per presentarsi ufficialmente alla città e all’intera ribalta provinciale. E’ la giornata di beneficenza organizzata per domenica 13 novembre dall’Acap, la neonata Associazione Commercianti e Artigiani di Pontinia. L’appuntamento sarà con “Castagne e novello” in piazza Kennedy: dalle 16 alle 20 tutti potranno degustare con un’offerta minima il tipico frutto autunnale arricchito dall’immancabile abbinamento con il vino.

La manifestazione enogastronomica è stata ideata per raggiungere molteplici finalità. A partire dalla beneficenza: l’intero incasso sarà devoluto ad Amatrice e alle popolazioni vittime delle recenti scosse sismiche. Dalla somma raccolta, inoltre, non sarà detratta alcuna spesa necessaria per l’allestimento della festa: i soci hanno deciso infatti di impiegare il loro tempo, le loro risorse e le loro creazioni per il nobile scopo della solidarietà, senza chiedere nulla in cambio. Altro scopo della serata sarà la presentazione ufficiale dell’Acap: numerosi commercianti e svariati imprenditori del posto, molti dei quali giovanissimi, hanno voluto creare questa realtà per valorizzare l’intero territorio, zone periferiche comprese, e per creare nuove opportunità di crescita e di sviluppo per l’economia, la cultura e l’identità storica di Pontinia.

L’evento del 13 novembre sarà l’occasione ideale per illustrare programmi e obiettivi dell’associazione e per fare in modo di coinvolgere ulteriormente le varie componenti della realtà cittadina. A tal proposito l’Acap ha invitato all’appuntamento gli amministratori, gli operatori e le associazioni presenti sul territorio.

Un’ulteriore finalità riguarda poi la vetrina che si vorrà offrire alle produzioni locali: gli associati avranno la possibilità di esporre e offrire in vendita le loro creazioni, tutte rigorosamente a tema ed esclusivamente a base di castagne. Il programma sarà arricchito da momenti musicali, intrattenimento per grandi e piccini e visite guidate al Museo Map, ad ingresso assolutamente gratuito. Presso lo stesso museo, inoltre, si potrà visitare la mostra fotografica di Bruno Tamiozzo dedicata proprio ad Amatrice, “Prima e dopo il sisma”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti