Cori apre le cantine per San Martino: l’evento a Pietra Pinta

220
l'azienda agricola Pietra Pinta a Cori

Domenica 13 novembre, presso l’azienda agricola Pietra Pinta a Cori, si svolge l’appuntamento autunnale del Movimento Turistico del Vino, ispirato all’antico detto popolare “Nell’estate di San Martino si spilla la botte e si assaggia il vino”. Scopo dell’iniziativa, infatti, è quello di condividere con gli appassionati il piacere di assaggiare i vini dell’ultima vendemmia – spiegano i promotori dell’evento – e non solo, in abbinamento a prodotti tipici locali di stagione, lungo percorsi sensoriali guidati dall’esperto produttore. “Un’occasione realizzata presso la Tenuta Pietra Pinta di Cori che si prepara ad accogliere gli enonauti con le tipicità del territorio, raccontando agli enoturisti la vendemmia appena passata, le storie che legano la cucina al vino e la millenaria cultura rurale”.

Il vino novello

Al centro dell’attenzione, quindi, ci sarà proprio il vino novello, che entra in commercio i primi di novembre dello stesso anno di vendemmia e va bevuto al massimo entro la primavera successiva. È un vino fresco fruttato, pronto dopo poche settimane dalla raccolta dell’uva, ottenuto con la tecnica della macerazione carbonica. Proprio in questo momento stagionale, in cui si svolge la Festa di San Martino, che prevede anche il ringraziamento al termine della stagione agricola, si rinnova anche una delle tradizioni della vita contadina legata al territorio, che voleva nei bicchieri il primo mosto, frutto delle uve appena raccolte e pigiate, come conferma anche il proverbio: “A San Martino ogni mosto diventa vino”.

Un appuntamento da non perdere quindi, quello di domenica 13 novembre a Cori, per andare per cantine, in una atmosfera speciale e ad un clima mite, come vuole la tradizione che registra da sempre, in questo periodo stagionale una tregua al freddo che si identifica con la cosiddetta Estate di San Martino. Un evento da vivere immersi in un paesaggio unico, fatto di vigneti liberi dai grappoli che si preparano al riposo invernale, tra i colori del vitigno che assumocantine-aperteno nuove sfumature.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti