Aprilia, associazione dei consumatori in visita alla Turbogas

123

Le associazioni dei consumatori fanno visita alla Turbogas di Aprilia. Questa mattina gli appartenenti al CNCU (Consiglio nazionale dei consumatori e degli utenti) sono state ospitate presso la centrale a ciclo combinato a gas naturale di Sorgenia ad Aprilia. Duplice l’obiettivo dell’incontro: illustrare l’offerta Next Energy dell’azienda, rientrata da luglio nel mercato residenziale, e visitare l’impianto di Aprilia, tra i più efficienti oggi esistenti in Italia. Approccio digitale per tutti i processi di vendita e post vendita, possibilità di personalizzare le opzioni, grande semplicità e velocità nel processo di acquisto, oltre a un prezzo imbattibile: queste, in sintesi, le caratteristiche con cui Sorgenia torna sul segmento residenziale. L’offerta è stata pensata per essere chiara, conveniente, personalizzabile e semplice, così da consentire ai consumatori di avere un quadro immediato di ciò che stanno acquistando. Un comparatore online consente, con pochi passaggi, di quantificare il risparmio offerto dall’azienda rispetto all’attuale fornitore, in base alle caratteristiche specifiche dell’abitazione e dello stile di vita; e, per la prima volta, è possibile scegliere l’impianto rinnovabile da cui acquistare l’energia per il proprio fabbisogno domestico (opzione “Green Life” attivabile per il prodotto luce). Da oggi scegliere l’energia è semplice, veloce e molto più conveniente grazie a una proposta full digital, con la quale il cliente fa tutto online.
L’approccio tecnologico e innovativo è lo stesso che si trova nella centrale di Aprilia. L’impianto, con potenza installata di 800 MW, adotta la migliore tecnologia termoelettrica attualmente disponibile in termini di efficienza, rendimento e compatibilità ambientale. Entrata in funzione nel 2012, la centrale è stata realizzata scegliendo soluzioni tecniche volte a non alterare lo stato di conservazione di reperti e manufatti archeologici ritrovati nel corso dei lavori. Il tutto in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio alla quale sono stati consegnati tutti gli oggetti rinvenuti, opportunamente catalogati. Quella di Aprilia è la quarta tra le centrali green-field costruite da Sorgenia.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti