Derby al cardiopalma, la Top Volley la spunta su Sora

84

Un derby tiratissimo quello andato in scena ieri sera al PalaBianchini per la nona giornata di SuperLega. Dopo una vera maratona la Top Volley l’ha spuntata al tie break su Sora, lasciando l’ultimo posto in classifica proprio a discapito della Biosì Indexa. Tutti i set sono stati giocati punto a punto: Latina ha vinto il primo 27-25, ha perso il secondo per 23-25 ma si è aggiudicata il terzo per 28-26. Trascinata da Miskevich, autore di 32 punti, Sora si è imposta nella quarta frazione per 25-19. Alla resa dei conti il sestetto pontino si è mostrato comunque più lucido e ha chiuso con il punteggio di 15-12.

 

CRONACA

Inizio teso che le due formazioni che non riescono a prendere il largo, ci prova due volte Sora sul 6-9 e 9-11, ma Latina recupera e poi con due ace (Klinkenberg e Pistolesi) e Fei si porta avanti 19-17, gli ospiti rovesciano il parziale con Segatov (muro) e Miskevich 21-22 ma ai vantaggi ha la meglio Latina 27-25. Ancora un inizio equilibrato con Sora che cerca di scappare 3-5 ma subito raggiunto da Fei (6-6), ci riprova sull’11-14, ma i muri di Gitto e Klinkenberg portano avanti i padroni di casa 18-17 le due formazioni non riescono nell’allungo e nel finale la spunta Sora 23-25. La Top Volley inizia bene il terzo parziale potandosi con Klinkenberg (muro) e Fei 5-3 e poi con l’opposto al servizio Sottile ha messo in moto Gitto (3 punti) allungando 10-4, si gioca palla su palla poi Rosso e Miskevich (un ace) sorpassano 22-23, prima Fei sorpassa (25-24) e poi Sottile a muro chiude il set 28-26. Bruno Bagnoli conferma De Marchi nel quarto set, ancora un inizio equilibrato con Sora e Latina che non riescono a prendere il largo, con Miskevich al servizio Sora allunga 16-19, poi Mattei (ace) porta il 17-21, e nel finale sempre Mattei sigla a muro il 19-25. Quinto set con Sperandio e De Marchi, contrattacco di Miskevich (0-2), contrattacco di Rosso (1-4), contrattacco di Klinkenberg (3-4), ace di Maruotti (9-9), errori di Rosso (12-11) e Miskevich (14-12) e ace di Klinkenberg che chiude la gara 15-12.

 

I COMMENTI

Daniele Bagnoli: “E’ stata una partita durissima nella quale c’è voluta molta calma. Dobbiamo essere soddisfatti per il risultato e perché non abbiamo mai mollato. Dobbiamo migliorare molto sull’efficienza. Due ore e mezzo di gioco sono state il migliore allenamento”.

Daniele Sottile: “Quello che conta è che alla fine abbiamo vinto. Due punti guadagnati, buoni in questo periodo. Stiamo sulla strada giusta, ma dobbiamo lavorare ancora molto. Forse c’è stata un po’ di tensione, dato che era una gara che dovevamo vincere e ci sentivamo molta pressione”.

Andrea Mattei: “Giocare qui a Latina è sempre una emozione. Mi dispiace per il risultato, peccato per non essere riusciti a spuntarla. Abbiamo fatto una buona gara sono molto contento di aver riscattato la prova contro Molfetta”

 

Top Volley Latina-BioSì Indexa Sora 3-2 (27-25, 23-25, 28-26, 19-25, 15-12)

Top Volley Latina: Gitto 13, Sottile 1, Maruotti 11, Rossi 7, Fei 25, Klinkenberg 17; Fanuli (L), Pistolesi 1, Quintana. Ne. Penchev, Strugar, Caccioppola (L). All. D.Bagnoli

BioSì Indexa Sora: Gotsev 4, Miskevich 32, Rosso 21, Mattei 11, Seganov 1, Kalinin 3; Santucci (L), Marrazzo, Sperandio 6, De Marchi 4, Mauti. N.e: Tiozzo, Lucarelli. All. B.Bagnoli

Arbitri: Cesare, Saltalippi

Spettatori: 1200

Durata set: 28‘, 29‘, 33‘, 27‘, 19’. Totale 2h16’

Latina: battute vincenti 5, sbagliate 15, muri 10, errori 28, attacco 48%

Sora: bv 5, bs 19, m 10, e 33, a 52%

MVP Radzivon Miskevich

LE VOSTRE OPINIONI

commenti