Pontinia dice no al femminicidio: a Natale parte la campagna di Valore Donna

168

Pontinia si prepara al Natale e annuncia l’avvio della campagna contro il femminicidio, aderendo all’iniziativa lanciata dall’associazione pontina Valore Donna, che ha già coinvolto i comuni di Priverno, Sonnino e Maenza. I dettagli dell’evento che riguarderà il territorio di Pontinia saranno affrontati nella riunione operativa che si terrà domani in Comune. L’appuntamento sarà il primo passo per rendere esecutivo un progetto lanciato dalle rappresentanti in rosa dell’amministrazione comunale, che a prescindere dall’appartenenza politica, hanno deciso di partecipare alla campagna di sensibilizzazione nel periodo natalizio.

La manifestazione

L’idea è quella proposta dall’associazione che fa riferimento a Valentina Pappacena – spiegano i promotori – di apporre delle scritte sulle vetrine delle attività commerciali riportanti i titoli che i giornali hanno dedicato alle innumerevoli notizie di femminicidi susseguitesi nel 2016. Scritte dal grande impatto emotivo, il cui effetto sarà ancor più amplificato dallo stridere rispetto agli addobbi e all’atmosfera del periodo natalizio in avvicinamento. L’idea di adesione di Pontinia alla campagna, è nata a fine luglio 2016 quando il consigliere delegato Maria Rita D’Alessio, il consigliere d’opposizione Daniela Lauretti e il presidente della Protezione Civile Sergio Arpante, parteciparono alla presentazione del progetto intercomunale per il “No al Femminicidio” presso il Comune di Priverno. Riportato l’input all’interno del proprio consiglio comunale è maturato il proposito di dare vita alla campagna di sensibilizzazione ma di posticiparla in un periodo in cui, grazie proprio all’appropinquarsi del Natale, le attività commerciali vivono uno dei periodi di maggior frequentazione dell’anno e proprio per questo possono veicolare maggiormente, attraverso le proprie vetrine, il messaggio contro la violenza sulle donne.

Informare per contrastare la violenza

L’informazione sarà fondamentale per raggiungere gli obiettivi a cui tende la campagna di sensibilizzazione contro la violenza alla donne, per questo saranno distribuiti depliant informativi sulla tematica, disponibili all’interno delle attività commerciali aderenti. Nei depliant, insieme ad alcune nozioni utili anche per riconoscere situazioni di violenza domestica (che non per forza devono sfociare in tragedia), che troppo spesso vengono taciute, ci saranno numeri e indirizzi di riferimento per quelle donne che subiscono violenza ma non sanno a chi rivolgersi. L’invito, già raccolto da Volere Donna e dalla Lilith, è stato recapitato a tutte le associazioni presenti sul territorio di Pontinia, alle attività commerciali e artigianali e alle forze attive e propositive che potranno fare la propria parte per contrastare la violenza di genere e garantire una società migliore per tutti.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti