“Castagne e novello per Amatrice”, grande successo per l’Acap a Pontinia

173

Non poteva iniziare meglio il calendario di grandi eventi e originali iniziative dell’Acap, associazione commercianti e artigiani di Pontinia. La sera scorsa in piazza Kennedy è andato in scena infatti l’evento di solidarietà “Castagne e vino novello per Amatrice”, un appuntamento enogastronomico realizzato con il contributo di tutti i componenti della realtà appena creata da un gruppo di giovani e volenterosi operatori del posto. La serata è stata arricchita dall’animazione per i più piccoli gestita da “Le note del Sorriso”, dalla musica di Massimetto Centra, dai laboratori a cura dell’associazione “Cantiere Creativo”, dalle visite guidate al Map, dalla mostra fotografica di Bruno Tamiozzo e infine dai fuochi d’artificio offerti dalla “Pirotecnica Pontina”.

Il piatto forte è stato comunque rappresentato dagli stand, allestiti dai soci con i prodotti artigianali e con una serie di leccornie realizzate in piena sintonia con il tema della serata, le castagne e il vino novello. L’Acap ha proposto infatti una pizza al gusto di zucca e castagne, ciambelline al novello, bombe con crema di castagne, crustoli al vino e panettoni al sapore di marron glacè. Pontinia ha risposto con entusiasmo alla chiamata dell’associazione, tanto che in piazza Kennedy si sono presentate centinaia di persone dalle prime ore del pomeriggio fino alla sera. Alla festa hanno partecipato anche le autorità locali, con il sindaco Medici in prima fila, Padre Giancarlo e Padre Nicola per la parrocchia di Sant’Anna e gli esponenti di altre associazioni locali. Da evidenziare anche il contributo offerto da un gruppo di cittadini di nazionalità indiana, entusiasti per la festa e decisi a partecipare alla raccolta fondi a favore delle popolazioni vittime delle recenti scosse sismiche.

Alla fine il presidente Daniele Tancini e la vicepresidente Marika Fritegotto hanno annunciato di aver raccolto una somma di 3.711 euro, subito destinata alla Protezione Civile attraverso un bonifico bancario. Un gesto concreto da parte dell’Acap, un biglietto da visita di tutto rispetto per un’associazione pronta ad animare ulteriormente Pontinia con una sfilza di nuovi progetti già in cantiere.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti