Terracina, Circolo Legambiente Pisco Montano celebra la Festa dell’Albero con numerose iniziative al Parco del Montuno

126

Il Circolo Legambiente Pisco Montano di Terracina, con il Patrocinio del Comune di Terracina, celebra la festa dell’Albero domenica 20 novembre alle 9.30, nel Parco del Montuno di Terracina, appena ripulito con la piantumazione di giovani alberi donati dal Circolo Legambiente locale e dal Circolo Legambiente di Fiuggi. Il Circolo dedica l’edizione 2016 della Festa dell’Albero al fenomeno preoccupante del consumo di suolo appoggiando l’iniziativa #people4soil e il 21 novembre concluderà la festa presso la scuola primaria dell’infanzia “Giancarlo Manzi” dell’Istituto Comprensivo “Milani” di Terracina.

L’evento è dedicato alla memoria dell’indimenticabile Prof. Emilio Selvaggi, insigne figura di studioso, storico, cultore delle tradizioni terracinesi e fervente ambientalista terracinese, recentemente scomparso. Il Circolo Legambiente Pisco Montano di Terracina, con il patrocinio del Comune di Terracina e con il fondamentale supporto del Gestore del Verde Pubblico Verdidea srl e la straordinaria partecipazione del Circolo Legambiente di Fiuggi “Wolf” e delle Guardie Ambientali Volontarie di Legambiente invita la cittadinanza, le Scuole e le famiglie a partecipare alla festa dell’Albero che avrà luogo il 20 Novembre presso il Parco del Montuno in via Dante Alighieri a Terracina dalle ore 9,30 alle ore 13,00.

Il Parco viene riaperto per l’occasione dopo la campagna Puliamo il Mondo di Ottobre e a seguito della prosecuzione dei lavori di pulizia, ripristino e bonifica del Circolo, che ha riportato alla vita un Parco chiuso e abbandonato da un decennio. Durante la manifestazione saranno piantumate piante di Mirto, Ulivo, Oleandro donati dal Circolo Locale e un Abete donato dal Circolo Legambiente di Fiuggi, a testimonianza di una unione tra i due Circoli per la creazione di una squadra di Guardie Volontarie Ambientali anche sul nostro territorio, a difesa del Parco e del territorio. Si eseguiranno poi visite guidate organizzate dai Soci del Circolo ed esperti botanici che accompagneranno i visitatori a conoscere i segreti e le bellezze del Parco.

Durante la mattinata sarà anche possibile visionare una mostra #primaedopoalparcomontuno in cui il Circolo esporrà in modo insolito i progressi ottenuti durante i mesi di presenza attiva nel Parco, anche attraverso gli occhi attenti del Cigno Verde “Piscano” nato dalla penna brillante del famoso cartoonist terracinese Riccardo Benvenuti, per riportare alla piena fruibilità il Parco e con la volontà di creare un ambiente che valorizzi le eccellenze nel campo della tutela ambientale di un territorio, quale quello terracinese, ricco di straordinaria bellezza. Nel corso della manifestazione i cittadini avranno la possibilità di lasciare un messaggio che sarà apposto accanto agli alberi che così saranno “abbracciati” con pensieri scritti e immortalati anche da alcune fotografie, che Legambiente utilizzerà come ricordo dell’evento insieme agli hashtag #abbraccialo #festadellalbero.

Infine i visitatori avranno la possibilità di partecipare attivamente all’evento firmando una petizione on line su www.salvailsuolo.it attraverso una nostra postazione informatizzata: in Europa, infatti, non esiste una legge comune che difenda il suolo. Ogni anno vengono inghiottiti dal cemento 1000 chilometri quadrati di suolo nell’assenza totale di norme condivise che lo difendano. Per questo circa 400 associazioni in tutta Europa tra cui Legambiente, insieme ai cittadini, si sono mobilitati per chiedere all’UE norme specifiche per tutelare il suolo, bene essenziale alla vita, come l’acqua e l’aria. Si chiede che il suolo venga riconosciuto come un patrimonio comune che necessita di protezione a livello europeo, in quanto garantisce la sicurezza alimentare, la conservazione della biodiversità e la regolazione dei cambiamenti climatici. Auspichiamo l’applicazione di un quadro legislativo che tuteli i suoli europei dall’eccessiva cementificazione, dalla contaminazione, dall’erosione, dalla perdita di materia organica e dalla perdita di biodiversità. Si potrà firmare una petizione on-line tramite una postazione informatizzata, e i cittadini unendo le loro forze potranno far sentire la propria voce,gesto di grande valore civico.

Il 21 Novembre il Circolo replicherà quanto fatto presso il parco del Montuno, all’interno dei giardini della Scuola primaria e dell’infanzia “Giancarlo Manzi” donando e piantumando due alberi di melograno donati dal Circolo, attivando un gemellaggio ideale tra la Scuola e il Parco e assegnando ai bambini il ruolo di “angeli custodi” del Parco che sta rinascendo a nuova vita.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti