Terracina, “lo spirito dei luoghi”: resoconto dell’iniziativa organizzata dall’Archeoclub d’Italia

La Sede di Terracina dell’Archeoclub d’Italia, in occasione del Giubileo Straordinario della Misericordia, indetto da papa Francesco per l’anno 2016, ha predisposto un’iniziativa culturale finalizzata a promuovere, accanto alla migliore conoscenza del nostro patrimonio storico, artistico, ambientale e religioso, anche i valori ideali, di civiltà e tradizione che esso rappresenta. Tale proposta è stata basata su un programma di visite culturali ai grandi complessi abbaziali del Lazio meridionale ubicati lungo gli antichi tracciati della Via Benedettina e della Via Francigena del Sud: Fossanova, Valvisciolo, Casamari, Montecassino, San Magno, Anagni. Si è trattato di un programma organico e coerente di percorsi culturali attraverso il quale è stato possibile consentire la scoperta o la riscoperta di luoghi, di monumenti e di storie che ancora oggi testimoniano, ad un tempo, le ragioni della spiritualità cristiana occidentale e lo sviluppo, in Italia e in Europa, della sua opera umana e sociale.

Il programma ha previsto un numero complessivo di sei itinerari culturali riguardanti i grandi complessi abbaziali già ricordati, considerati sia nella loro valenza di percorsi monumentali monografici, sia nel loro più generale valore di sistema integrato e coerente di percorsi culturali nell’ambito di un definito territorio storico. Le visite alle abbazie sono state effettuate nei mesi di settembre e ottobre 2016 con cadenza settimanale e nelle giornate di sabato. In considerazione della valenza culturale dell’iniziativa, oltre alle previste abbazie, durante il pomeriggio sono stati visitati anche due centri storici (Veroli e Anagni), un sito archeologico (antica Casinum) e quattro musei (dell’Abbazia di Montecassino, Archeologico Nazionale di Cassino, dell’Abbazia di Casamari e della Cattedrale di Anagni).

L’iniziativa ha avuto un numero complessivo di 227 partecipanti, da cui è stata ricavata una somma totale di contributi di partecipazione pari a € 745. In data 9 novembre 2016 tale somma è stata interamente devoluta, tramite bonifico bancario intestato al Dipartimento della Protezione Civile, a favore delle popolazioni dell’Italia centrale colpite dai recenti terremoti, come è attestato dalla ricevuta del versamento allegata.

L’Associazione intende ringraziare tutti i partecipanti alle visite e quanti hanno collaborato alla positiva riuscita dell’iniziativa. Si ringraziano, infine, i responsabili, i funzionari e gli accompagnatori delle Abbazie e degli Istituti culturali coinvolti, oltre il Comune di Terracina, che ha patrocinato l’iniziativa.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti