Coletta al convegno sul microcredito: “Latina diventi una città dei diritti e della dignità umana”

110

“Ospitare questo evento è un segnale di attenzione e sensibilità alla tematica dell’inclusione legata all’istituto del microcredito, uno strumento che l’Amministrazione ha proposto nelle linee programmatiche di mandato perché Latina diventi una città dei diritti a partire dalla difesa della dignità umana in quanto diritto inalienabile di ogni persona”. Lo ha affermato il Sindaco Damiano Coletta che ha aperto i lavori del convegno “Il microcredito come nuova frontiera per imprese, famiglie, giovani” organizzato dalla First Cisl di Latina con il patrocinio del Comune di Latina e di altri enti rappresentativi a livello locale.

 

“Un’Amministrazione che si rispetti deve incoraggiare attività e iniziative a sostegno degli ultimi. Ogni martedì – ha raccontato Coletta questa mattina nella sala Enzo De Pasquale che ha ospitato il convegno – incontro i cittadini e il motivo della richiesta di questi incontri è nella maggior parte dei casi la difficoltà ad andare avanti. Proprio il microcredito è uno strumento valido, importante per innovare il sistema di welfare locale, uno forma di supporto che questa Amministrazione, nei limiti delle sue possibilità, prenderà in seria considerazione per rispondere a cittadini che non sono poveri assoluti, ma non sono soggetti bancabili. Per questo siamo al fianco della Diocesi di Latina che con la sua azione solidale e concreta sta aiutando tante famiglie in difficoltà e confidiamo nella sinergia con l’Ente nazionale per il Microcredito, con la Regione, con gli istituti di credito e le associazioni di categoria affinché questo strumento diventi un supporto per rilanciare il mondo dell’impresa nel nostro territorio”.

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti