Un Latina caparbio pareggia meritatamente in casa della Spal

147

Il Latina affronta la difficile trasferta di Ferrara incontrando la Spal , matricola terribile quinta in classifica e reduce da tre vittorie consecutive sul proprio campo. Per Vivarini conferma in blocco della formazione che ha impattato con la Salernitana, l’ unica prevista novità è Gilberto al posto dell’ infortunato Acosty.

Primo tempo

Inizio su buoni ritmi e subito botta e risposta: al 3′ padroni di casa pericolosi con Mora che arriva sul secondo con un attimo di ritardo sul cross da destra di Antenucci e al 4′ reazione dei nerazzurri con Gilberto che, dopo una bella discesa sulla sinistra, serve l’ accorrente Corvia che, entrato in area, calcia di sinistro con il tiro deviato in angolo. Buon momento della Spal, vicinissima al vantaggio al 19′, prima con Mora da 25 metri impegna Pinsoglio e, sulla respinta, Ghiglione calcia alto da ottima posizione. L’ incontro, pur non riservando grandi emozioni, si mantiene interessante con le squadre che si affrontano a viso aperto. Il gioco si svolge prevalentemente sulla fascia destra del Latina (e sinistra della Spal), con protagonisti Del Grosso da una parte e Scaglia dall’ altra, autori di pericolosi cross in area sui quali i compagni vengono però puntualmente anticipati. Al 43′ fiammata del Latina con Mariga che, dalla solita fascia sinistra, crossa al centro un pericoloso pallone che, superato Marchegiani, Corvia non riesce a depositare in rete a porta vuota perché contrastato da Bonifazi. Si chiude sul nulla di fatto un primo tempo nel quale il Latina non si è limitato a contrastare le iniziative dei padroni di casa, che nelle ultime tre partite casalinghe hanno realizzato nove reti, ma ha anche sfiorato nel finale il vantaggio con Corvia.

Secondo tempo

Emiliani subito aggressivi e, in pochi minuti, sono ber quattro i corner battuti ma fortunatamente i nerazzurri, anche se con qualche affanno, si salvano. Dopo lo spauracchio iniziale, gli uomini di Vivarini sembrano essersi ripresi e, complice un calo del ritmo, avanzano il baricentro e l’ incontro è ora di nuovo equilibrato. Cresce il Latina che va vicinissino al gol al 24′ con Corvia, gran tiro dal limite e respinta in tuffo di Marchegiani. Sul corner seguente, mischia paurosa in area e tiro di Mariga a botta sicura respinto da Arini con il corpo e forse anche con il braccio. Ancora Latina al 31′ con Gilberto, che entra in area ed esplode un tiro di destro che sfiora la traversa. Nerazzurri ora padroni del campo e al 33′ Vicari viene espulso per l’ ennesimo fallo su Corvia. Il Latina deve cercare di sfruttare la superiorità numerica e vediamo se Vivarini deciderà di cambiare qualcosa, visto che ha ancora i tre cambi a diposizione. Rolando per Bruscagin al 42′, primo cambio forse tardivo per il Latina. Entrano nel finale anche Paponi e Rocca ma l’ incontro si chiude con un pareggio non disprezzabile per un Latina che, con più coraggio nel finale quando era in superiorità numerica, avrebbe potuto fare il colpo grosso.

SPAL – LATINA 0 – 0

Spal: Marchegiani, Giani, Bonifazi, Vicari, Ghiglione (dal 35’st Silvestri), Schiattarella, Arini, Mora (dal 1’st Castagnetti), Del Grosso, Antenucci, Cerri (dal 13’st Zigoni). A disp.: Thiam, Spighi, Grassi, Finotto, Beghetto, Pontisso. All.: Semplici. 

Latina: Pinsoglio, Brosco, Dellafiore, Garcia Tena, Bruscagin (dal 42’st Rolando), Mariga, Bandinelli (dal 46’st Rocca), Di Matteo, Gilberto (dal 46’st Paponi), Scaglia, Corvia. A disp.: Tonti, Regolanti, Coppolaro, D’ Urso, Nica,, Amadio. All.: Vivarini.

Marcatori:

Arbitro: Ros di Torino. Assistenti: Rossi di Rovigo e Formato di Benevento. Quarto uomo: De Angeli di Milano (Roma).

Ammoniti: Bonifazi (SP), Bandinelli (LT), Ghiglione (SP), Vicari (SP), Giani (SP)

Espulsi: Vicari (SP) al 33’st per doppia ammonizione

LE VOSTRE OPINIONI

commenti