Latina, chioschi nei parchi contro il degrado: la proposta di Ialongo e Miele

165

Trovare una soluzione allo stato di abbandono e incuria dei parchi pubblici di Latina, dando la possibilità ai privati di aprire un chiosco e di provvedere alla manutenzione del verde. Si tratta della proposta presentata questa mattina in Commissione attività produttive del Comune di Latina, dai consiglieri di Forza Italia, Giorgio Ialongo e Giovanna Miele.

La situazione in centro e al lido

“Come Forza Italia abbiamo constatato come molte aree verdi si trovino in uno stato di desolazione e abbandono – spiegano Ialongo e Miele – Lungi dall’essere centro di aggregazione, sono lasciate nell’incuria, e ciò scoraggia chiunque a venire a trascorrere qualche ora all’aria aperta. Facciamo un nome su tutti: il parco Vasco De Gama che in realtà si inserisce in un contesto di trascuratezza proprio di tutta la Marina di Latina”.

I bandi di gara

“Siamo consapevoli che il Comune dispone di risorse limitate – aggiungono i due esponenti di Forza Italia – per questo abbiamo proposto alla Commissione Attività Produttive di fare un censimento dei parchi e un censimento delle aree dove possono essere allestiti dei chioschi. L’idea è creare bandi di gara per il rilascio delle concessioni per l’apertura dei chioschi nelle aree verdi. I privati che si aggiudicheranno le gare potrebbero occuparsi della manutenzione del verde. Sarebbe un’iniziativa importante per dare impulso all’economia e per provvedere al decoro della città”.

Aree dedicate ai cani

“Un’altra cosa che vorremo ottenere è l’istituzione di aree apposite dedicate ai cani – proseguono -. Ad oggi sono ben poche le zone verdi esclusive dove recarsi con gli animali domestici. E questo in una città grande come Latina non va bene, bisognerebbe pensare a un congruo numero di spazi sparsi in varie zone”.

Il caso del parco Mussolini

“La nostra proposta non vuole essere un’iniziativa spot come quella di creare un tracciato per runners all’interno del parco Arnaldo Mussolini – continuano Ialongo e Miele – l’iniziativa avviata dal Sindaco Coletta in accordo con la Federazione Italiana di Atletica Leggera, seppure lodevole, ci sembra fine a se stessa perché non si può pensare di portare atleti ad allenarsi in un parco dove nello stesso momento regna il degrado più assoluto. Il Parco Mussolini merita ben altro. Potrebbe essere il polmone verde della città, considerata la sua posizione centrale. Basterebbe prendersene cura e diventerebbe un ottimo attrattore per i cittadini e anche per i turisti”.

“Pronti a presentare un’interrogazione al Consiglio”

Sicuri della validità della proposta presentata in commissione questa mattina, i consiglieri di Forza Italia, si dicono pronti ad andare avanti per la strada intrapresa e nel caso questa non dovesse trovare la giusta considerazione in commissione, sono disposti a chiedere l’attenzione del Consiglio comunale, in quanto si tratta di un progetto concreto e attuabile.

“Per valorizzare i parchi e le aree verdi della città c’è bisogno di una visione e di progetti concreti – concludo i consiglieri di FI – non di iniziative sporadiche e che non tengono conto del contesto in cui dovrebbero realizzarsi. Per questo noi vogliamo dare seguito alla nostra proposta relativa alla possibilità di aprire chioschi nelle aree verdi. Chiediamo che sia possibile esaminarla nelle commissioni Attività Produttive ed Ambiente, e se non troveremo riscontro – concludono Ialongo e Miele – siamo pronti a presentare un’interrogazione o eventualmente una mozione da sottoporre all’attenzione del Consiglio Comunale”.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti