Aprilia, fanno il pieno di gasolio con carte di credito clonate: arrestati

113

Ieri sera i carabinieri del Reparto territoriale di Aprilia hanno arrestato due romeni per indebito utilizzo e falsificazione di carte di credito. Si tratta di I.C.G., 34enne residente a Pomezia e N. E., 34enne, senza fissa dimora.

In un distributore Q8 della zona si erano fatti versare il pieno di gasolio ad un trattore per semirimorchio Marca Iveco modello Magirus,  di proprietà di una ditta di Ardea, certando di pagare con tessere clonate. Il gestore, accortosi dell’inganno, ha subito avvisato la sala operativa del 112. I militari giunti immediatamente sul posto hanno arrestano in flagranza di reato i due uomini trovati in possesso di trovati in possesso di banconote di vario taglio, per complessivi euro 1.500, tre scontrini dai quali, in collaborazione con il “Focal Point security card della Q8”, è emerso l’ulteriore acquisto, effettuato nel pomeriggio di ieri, di 1.000 litri di carburante. Le carte utilizzate erano state clonate, in modo da poter essere utilizzate come carte di credito/debito con dati di soggetti estranei ai fatti e vittime della frode.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti