Latina, un commissariato nell’edificio di via Respighi: la richiesta dei cittadini e del movimento dei poliziotti democratici

128

Prosegue l’attività del Movimento dei Poliziotti Democratici e Riformisti, impegnati insieme ai residenti dei quartieri Q4 e Q5 in manifestazioni pubbliche sul territorio per promuovere la nascita di un Commissariato di Polizia in queste aree ad alta densità abitativa, per ripristinare la sicurezza e il controllo. Il prossimo appuntamento, infatti, è fissato per sabato 17 dicembre, alle 11, con un corteo che da viale Pierluigi da Palestrina arriverà fino alla parrocchia di San Luca per poi raggiungere via Ottorino Respighi, dove è ubicato – spiegano i promotori dell’evento – uno degli edifici che potrebbero essere destinati allo nascita del tanto auspicato Commissariato di Polizia.

Il progetto

“Un Commissariato con una cinquantina di uomini e donne  la cui competenza riguardi anche la fascia costiera, da Sabaudia  ai confini con Nettuno. E’ questo l’obiettivo per cui il Movimento dei Poliziotti unitamente alla prestigiosa Associazione Antonino Caponnetto, e con il sostegno di molteplici associazioni territoriali e nazionali (Quartieri Connessi, Parco Natura Q4, Comitato Spontaneo Latina Degrado Urbano, Federazione Intesa Seg. Prov., Ass. Noi ci Siamo, Ass. dei Contribuenti Italiani, i sindacati UIL, CISAL, Federazione Intesa Funzione Pubblica) si sta battendo e continuerà a battersi a sostegno dei circa 35.000 residenti del due quartieri” – spiega Elvio Vulcano segretario provinciale del Movimento dei Poliziotti –  ringraziamo il segretario nazionale della Caponnetto Elvio Di Cesare, per la sua piena partecipazione, con il quale stiamo condividendo una riorganizzazione più ampia dei presidi di polizia dislocati nella provincia, l’importante bisogno di sicurezza che nasce da questo territorio, verrà portato all’attenzione del parlamento”.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti