Piacenza batte Latina anche in gara 3, sogni europei al capolinea

302

L’impresa in trasferta non è riuscita alla Top Volley. Obbligata a vincere per restare in corsa nei quarti di Playoff Challenge e giocarsi il tutto per tutto giovedì in un’eventuale gara 4 al PalaBianchini, la squadra pontina è riuscita ad aggiudicarsi appena un set al cospetto della Lpr Piacenza. I padroni di casa sono partiti forte imponendosi per 25-17 ma Latina ha reagito spuntandola per 26-24 nella seconda frazione. A seguire, però, è emersa la superiorità tecnica di Hernandez e soci, vittoriosi per 25-23 nel terzo e per 27-25 in un avvincente quarto set. Saranno dunque gli emiliani ad accedere alle Final Four che mettono in palio un posto nelle Coppe Europee. Da ricordare che la gara si è aperta con un tributo alla carriera di Samuele Papi e Hristo Zlatanov che hanno deciso di “appendere” le scarpe al chiodo.

 

CRONACA

Alberto Giuliani schiera Hierrezuelo al palleggio e Hernandez opposto, Alletti e Di Martino (cambio in battuta con Cottarelli regola Under 23) centrali, Marshall e Clevenot schiacciatori, Manià libero. Daniele Bagnoli risponde con Sottile in regia e Fei opposto, Rossi e Gitto al centro, Maruotti e Klinkenberg di banda, Fanuli libero. Inizia bene Latina con Gitto (un muro e un ace) che si porta 3-7, ma Hernandez al servizio (tre ace e un muro di Alletti) rovescia 12-10, poi Hierrezuelo e Alletti allungano sul 16-12, ancora con Hernandez (due ace) al servizio l’allungo definitivo con la chiusura sul 25-17. Equilibrio in avvio di secondo set con Latina che allunga con le battute di Sottile 8-14, con due muri (Hierrezuelo e Di Martino) e l’ace di Clevenot i padroni di casa si riportano sotto 17-19 e poi pareggiano causa un rosso dato per le proteste della panchina pontina sul 23-23, ma Clevenot spara fuori la palla del 24-26. Bagnoli inserisce nei primi punti del terzo set Penchev e Latina con un ace di Maruotti si porta sul 6-9, poi con Penchev a muro e un ace l’allungo sul 10-15, con due ace (Alletti e Cottarelli) e due muri (Di Martino e Clevenot) il pareggio sul 18, Marshall rovescia il parziale 22-20, Gitto con un muro pareggia i conti 22-22 ma Hernadez contrattacca il 25-23 che chiude il parziale. Latina inizia male il quarto set con gli errori di Fei sul 4-0 e poi 7-2, Bagnoli cambia la diagonale inserendo Pistolesi e Strugar che rispondono con una buona serie (ace di Rossi e mudo di Gitto) poi il montenegrino mette a segno due punti per il sorpasso 13-14, si gioca punto a punto con Latina che si porta sul 22-23 ma Marshall ribalta sul 25-24 e poi muro il 27-25 per la chiusura della gara e della serie.

 

Lpr Piacenza–Top Volley Latina 3-1 (25-17, 24-26, 25-23, 27-25)

Lpr Piacenza: Di Martino 8, Hernandez 23, Marshall 18, Alletti 15, Hierrezuelo 6, Clevenot 12; Manià (L), Yosifov, Cottarelli 1, Parodi. Ne: Tencati, Tzioumakas, Papi (L), Zlatanov. All. Giuliani

Top Volley Latina: Rossi 9, Sottile, Klinkenberg 6, Gitto 8, Fei 14, Maruotti 17; Fanuli (L), Pistolesi, Penchev 3, Strugar 4, Quintana. Ne: Ishikawa. All. D.Bagnoli

Arbitri: La Micela, Sobrero

Spettatori 2510 per un incasso di 5132 euro

Note: Durata set: 20‘, 32‘, 28‘, 32‘. Totale 1h52’

Rosso alla panchina del Latina nel secondo set sul 22-23.

Piacenza: battute vincenti 11, battute sbagliate 18, muri 13, errori 21, attacco 57%

Latina: bv 5, bs 10, m 9, e 17, a 48%

MVP Fernando Hernadez

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti