Latina, Casapound chiede un incontro sul futuro della scuola di via Milazzo

Il rappresentante di Casapound, Marco Savastano, interviene sul caso della scuola di via Milazzo, attualmente in fase di ristrutturazione e chiede che venga fatta chiarezza, da parte del commissario Barbato, sul futuro utilizzo della sede che sottolinea è inserita in un quartiere dove da sempre si registrano situazioni di disagio legate al degrado che continua a crescere.

“Siamo molto cauti sulla situazione di via Milazzo in quanto il commissario Barbato ha garantito che lo stabile verrà bonificato completamente e affidato alla Croce Rossa – afferma Casapound – tuttavia per i nostri concittadini pretendiamo chiarezza, affianco a chi prenderà in gestione l’ex plesso scolastico l’amministrazione dovrà  garantire sulla sicurezza e la vigilanza della zona per non acuire una situazione di disagio già presente nel quartiere da anni e  impedire che la piazza antistante divenga luogo di bivacchi e accattonaggio.”

Il centro culturale negato “Avremmo preferito una soluzione differente e ne avevamo proposte alcune come quella di creare centro culturale ed una biblioteca – conclude Savastano – tuttavia se così non sarà possibile chiediamo al commissario di incontrare pubblicamente i cittadini del quartiere e di verificare la possibilità di iniziative di riqualificazione dell’intera zona e della creazione di centri di aggregazione.”

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti