Aprilia, 180 km all’ora sulla Pontina: 300 verbali in due giorni

618

L’elevata velocità, unita alla distrazione dei conducenti e all’inadeguatezza delle strade, resta una delle prime cause di gravi incidenti stradali. Nonostante la brutta abitudine di premere troppo sull’acceleratore violando i limiti di velocità imposti dal codice della strada resta costante per i pendolari della Pontina. Due giorni di controllo effettuati dalla Polizia Stradale di Aprilia hanno permesso di stanare 300 trasgressori, uno ogni due minuti tenendo conto che il servizio con il telelaser è stato effettuato per circa due ore al giorno. 150 autovetture sono state fotografate domenica e altre 150 ieri. Tutti i trasgressori viaggiavano a velocità comprese tra i 120 e i 180 km orari, ben oltre il limite consentito che sulla strada regionale 148 è di 90 km orari. Per tutti scatterà la sanzione. Il dato spaventoso è proprio l’elevato numero di persone che viaggiavano a 180 km orari. Per costoro, oltre alla maxi multa di 821 euro è prevista la decurtazione di 10 punti e la sospensione della patente da 6 mesi a un anno. Multe a quanto pare insufficienti, se nonostate l’incremento dei controlli effettuati dalla Polstrada resta elevato il numero di trasgressori, incuranti dei gravi rischi a cui espongono sè stessi e gli altri. Gli agenti in servizio ad Aprilia nelle scorse ore hanno fermato anche una donna italiana che guidava senza aver mai conseguito la patente. Per lei è scattata la maxi multa di 5 mila euro e il fermo amministrativo del mezzo per tre mesi.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti