Pontinia, nasce il “Comitato di Quartaccio per Mochi sindaco”

574
Giuseppe Mochi

Si allarga a Pontinia il consenso attorno alla candidatura a sindaco di Giuseppe Mochi: per la sua elezione scende in campo il neo costituito “Comitato di Quartaccio per Mochi sindaco”.

Alessia Arpante
Alessia Arpante

“Tanti, troppi sono ancora i problemi irrisolti della frazione – spiegano i portavoce del comitato Alessia Arpante, Eugenio Anella e Roberto Malandrucco – ed è giunto ormai il momento di cambiare rotta. Uno dei motivi che ci spinge a scendere al fianco del candidato Mochi – affermano – è desumibile dalle dichiarazioni rilasciate nei giorni scorsi da Carlo Medici, il candidato sindaco del Pd. In particolar modo quando parla di ‘continuità’. Qui è ormai necessario invertire la rotta mettendo in atto azioni nuove, dinamiche e incisive, proprio e soprattutto per quel che riguarda Quartaccio. Si parla spesso di decoro urbano, ma questa amministrazione, nonostante sia in carica da circa dieci anni, non è stata in grado di mettere in sicurezza il tratto di strada adiacente alla parrocchia, che è l’unico punto di riferimento del territorio. Eppure ci sono state varie sollecitazioni, anche per installare i dissuasori di velocità. Ma i problemi non sono solo questi. Ad oggi, giusto per fare qualche altro esempio, nella nostra zona manca una linea internet adeguata. Ben venga quindi il progetto del candidato sindaco Giuseppe Mochi per poter raggiungere quegli standard che ormai ci sono in tutt’Italia, ma che qui ancora mancano. Come, giusto per citare un’altra situazione, l’assenza, in buona parte del territorio, di una linea di acqua potabile. Ci auguriamo infine che quel famoso ragionamento sul fatto che il Quartaccio possa diventare un borgo inizi finalmente a diventare realtà”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti