Terracina, villini sulla spiaggia: scatta il sequestro della Forestale

Una delle due ville a due passi dal mare sequestrate a Terracina

Dovranno rispondere del reato di lottizzazione abusiva per la realizzazione, a Terracina, di due villini a due passi dal mare. Si tratta dei proprietari, due persone residenti a Frosinone, e del direttore dei lavori. Gli agenti del locale comando stazione Forestale, diretto dall’ispettore superiore Giuseppe Pannone, hanno posto sotto sequestro i due immobili, entrambi posti su tre livelli, costruiti sulla riviera di ponente, nei pressi di “Lido di Penelope”.

I sigilli sono stati apposti su disposizione dell’autorità giudiziaria a conclusione delle indagini svolte dai forestali e coordinate dal sostituto procuratore Giuseppe Miliano.

Sulla base degli accertamenti è emerso che le villette, non ancora ultimate, si trovano a meno di 300 metri dal mare dove, in termini generali, sussiste il vincolo di inedificabilità pari a zero o meglio l’indice di cubatura di 0.001 per metro quadrato. In pratica le due costruzioni risulterebbero in violazione della norma di tutela delle coste.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti