Urbanistica a Cisterna, l’architetto Daga è il nuovo dirigente. Commissione di studio per l’assetto del territorio

708
L'assessore Alberto Filippi

E’ Eleonora Daga il nuovo dirigente del settore Area tecnica del Comune di Cisterna. Architetto di 49 anni, Daga entrerà in servizio a partire dal 12 dicembre per una durata minima di tre anni ma comunque condizionata all’assenza del dirigente in aspettativa, anche qualora sia inferiore, salvo revoca anticipata ai sensi delle leggi e dei contratti in materia. Dunque, Daga al posto di Gianfranco Buttarelli, l’architetto di Cisterna che si è collocato in aspettativa a luglio scorso avendo accettato l’incarico di assessore all’urbanistica del Comune di Latina. Daga è risultata vincitrice della selezione pubblica, indetta dal Comune di Cisterna, per il conferimento di un incarico dirigenziale con contratto a termine ai sensi dell’art.110, comma 1 del Dlgs 267/2000 e smi. Impegnata la somma per lo stipendio tabellare lordo pari a 43.310 euro. Per l’architetto Daga si tratta di un ottimo riconoscimento all’attività lavorativa svolta finora, non ultima quella all’interno del Comune del capoluogo pontino dove ha ricoperto il ruolo di responsabile della Uoc Edilizia pubblica del Servizio Politiche di gestione e assetto del territorio.

L’assunzione di Daga, quale capo dell’ufficio tecnico del Comune di Cisterna, coincide con un’altra notizia in materia urbanistica: quella dell’istituzione di una commissione di studio per l’assetto del territorio. La giunta del sindaco Eleonora Della Penna, su espresso mandato del Consiglio comunale, ha stabilito di istituire una commissione tecnica di studio al fine di costituire un tavolo permanente finalizzato all’approfondimento di argomenti di confronto in materia di assetto del territorio.

La commissione sarà composta da personale tecnico dell’Ente, da tre tecnici locali in rappresentanza degli ordini professionali (un ingegnere, un architetto ed un geometra) nonché da un rappresentante degli operatori attivi nel settore. La partecipazione dei membri selezionati ai lavori della commissione durerà un anno e sarà volontaria e totalmente gratuita, non comportando attribuzione di alcun corrispettivo, indennità, gettone di presenza o altro compenso. I tre tecnici esterni saranno scelti su indicazione degli ordini e collegi professionali di appartenenza mentre il rappresentante dei soggetti operanti nel settore del mercato immobiliare e delle costruzioni sarà selezionato attraverso un apposito avviso pubblico.

“Stiamo dando seguito al programma legato all’Urbanistica e al riassetto del territorio – spiega l’assessore all’Urbanistica, Edilizia Privata, Pianificazione, Suap, Industria e Commercio, Alberto Filippi – con un’iniziativa che nasce dal confronto tra tutte le forze politiche presenti nel Consiglio Comunale e dall’esigenza dell’Amministrazione di essere di supporto alla struttura tecnica per affrontare temi di estrema delicatezza ed in continua evoluzione come l’adattamento e aggiornamento dei parametri degli oneri concessori e le normative in tema di assetto del territorio. Inoltre – continua Filippi – l’organo che nascerà avrà anche un prezioso ruolo consultivo nell’adattamento alle esigenze locali del nuovo regolamento edilizio in fase di  emanazione  da parte degli organi centrali”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti