Gaeta, mostra su Charles de Foucauld alla Montagna Spaccata

Carla Amici PD Elezioni 2018

In occasione del centenario della morte del beato Charles de Foucauld, grande figura che ha segnato profondamente la spiritualità e la missione nel nostro tempo, il Pime – in collaborazione con la Chiesa d’Algeria, dove sono presenti alcuni suoi missionari . inaugura domani 4 dicembre la mostra di Foucauld, dopo la messa delle ore 12:00, alla Montagna Spaccata.

Si tratta di una mostra in due lingue: arabo e italiano. A realizzarla, infatti, è stata la diocesi di Laghouat-Ghardaïa, la diocesi nel deserto algerino dove si trova anche Tamanrasset, l’ultima tappa dell’itinerario spirituale e umano di fratel Charles: qui ha vissuto in mezzo ai Touareg fino alla sua uccisione nel 1916.

I tredici pannelli ripercorrono la vita di Charles de Foucauld, la sua giovinezza inquieta, la sua conversione radicale, la sua vita in Algeria, l’opera di geografo e linguista, il suo impegno per la giustizia in un mondo ancora segnato dall’esperienza coloniale. È la memoria di questa figura custodita dalla Chiesa che nel deserto del Sahara tuttora ne segue le orme. Ed è una strada che ha qualcosa di importante da dire ovunque per il dialogo tra cristiani e musulmani.

A tagliare il nastro sr. Geneviève Josephe, delle “Piccole Sorelle di Gesù”, che abita alle Tre Fontane, Roma.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti

Celentano Fratelli d'Italia Elezioni 2018