Corvia non basta a un Latina ancora agguantato nel finale

Cercando di lasciare da parte i problemi societari, il Latina ospita la Virtus Entella del mai dimenticato Breda, squadra protagonista finora di un ottimo campionato e che i nerazzurri non hanno mai superato nei precedenti (un pareggio e tre sconfitte consecutive). Vivarini, intenzionato a confermare l’ undici di Ferrara per continuare la striscia positiva di quattro incontri senza sconfitte è costretto a rinunciare all’ ultimo momento a Di Matteo (problema muscolare nel riscaldamento pre-partita), sostituito da Nica.

Primo tempo

Dopo una fase di studio, prima fiammata al 19′ con Cutolo che serve in profondità Caputo che, dal limite, colpisce fortunatamente non forte e Pinsoglio para in tuffo senza problemi. Sembrano crescere gli ospiti ma al 24′ Corvia, su preciso cross dalla sinistra di Nica, incorna sul secondo palo e batte imparabilmente Iacobucci. Per l’ attaccante romano è il quarto sigillo personale e la conferma di in periodo molto positivo. Reazione dell’ Entella al 29′, con un tiro di Moscati che sibila il palo alla sinistra di Pinsoglio. il tema tattico è chiaro, con il Latina che gioca…alla Breda, aspettando gli avversari e cercando di ripartire negli spazi a disposizione. I liguri privilegiano la fascia destra, sulla quale alternativamente Belli e Iacoponi si inseriscono, approfittando delle difficoltà di Nica, adattato nel ruolo di esterno sinistro. E’ però il Latina che va ad un passo dal raddoppio al 40′: Scaglia su punizione lascia di sasso  Iacobucci ma il suo tiro colpisce il palo esterno. Un attimo di respiro e al 42′ ospiti ad un passo dal pareggio con Masucci che, ben servito da Caputo (sempre dalla fascia destra), esalta Pinsoglio che blocca il suo tiro scagliato da pochi metri. Prima frazione che si chiude così con il vantaggio dei nerazzurri che, vicini al raddoppio, hanno rischiato per l’ ennesima volta di essere raggiunti.

Secondo tempo

L’ Entella parte all’ assalto e all’ 11′ Caputo impegna Pinsoglio che si oppone con i piedi e, sulla respinta, Sini calcia a lato. Si soffre e Vivarini corre ai ripari al 15′, sostituendo Nica, in imbarazzo sulla fascia sinistra, con Rocca, un mancino che dovrebbe coprire meglio la fascia. Gli ospiti continuano a premere e al 20′ solo il palo salva Pinsoglio dopo un tiro in acrobazia di Masucci servito da Keita, questa volta dalla fascia destra. E’ purtroppo un copione già visto, nerazzurri in vantaggio che si abbassano troppo e soffrono le iniziative degli avversari. Entra al 27′ Rolando per Mariga, Bruscagin passa in difesa a sinistra e Latina che si dispone con un 4-4-1-1, con il nuovo entrato come esterno destro di centrocampo, nel quale Gilberto agisce ora a sinistra mentre Scaglia gioca alle spalle di Corvia. Le sensazioni negative si materializzano purtroppo al 39′: punizione calciata da Tremolada e, sotto misura, Masucci colpisce di testa indirizzando la palla sotto la traversa e ottenendo il meritato pareggio. Brosco al 45′ su punizione da 25 metri impegna Iacobucci costretto a respingere di pugno e al 46′, dopo un battibecco in area di rigore, ammonizione per Iacobucci e Dellafiore che, già sanzionato, deve lasciare il campo per espulsione. Altro rammarico al 49′ con Rolando che, da dentro l’ area, colpisce clamorosamente il palo alla destra di Iacobucci. Finisce con l’ ennesima rimonta subita e l’ ennesimo amaro pareggio per il Latina che, ancora una volta, ha avuto il “braccino” corto ed ha dilapidato due punti preziosi per la propria classifica.

LATINA – VIRTUS ENTELLA 1 – 1

Latina: Pinsoglio, Brosco, Dellafiore, Garcia Tena, Bruscagin, Mariga (dal 27’st Rolando), Bandinelli, Nica (dal 15’st Rocca), Gilberto (dal 42’st Regolanti), Scaglia, Corvia. A disp.: Tonti, Coppolaro, Maciucca, D’ Urso, Amadio. All.: Vivarini.

V. Entella: Iacobucci, Iacoponi, Ceccarelli, Pellizzer, Keita (dal 32’st Costa Ferreira), Belli (dal 1’st Sini), Troiano, Moscati, Cutolo (12’st Tremolada), Caputo, Masucci. A disp.: Paroni, Palermo, Benedetti, Di Paola, Baraye, Beretta. All.: Breda.

Marcatori: 24′ Corvia (LT), 39’st Masucci (EN)

Arbitro: Di Paolo di Avezzano (AQ). Assistenti: Lanza di Nichelino (TO) e Galetto di Rovigo. Quarto uomo: Guida di Salerno.

Ammoniti: Troiano (EN), Mariga (LT), Masucci (EN), Dellafiore (LT), Iacobucci (EN)

Espulsi: 46’st Dellafiore (LT) per doppia ammonizione

LE VOSTRE OPINIONI

commenti