Assalto vandalico nelle chiese di Sabaudia: indagano i carabinieri

Due assalti vandalici compiuti e uno tentato in tre chiese di Sabaudia la notte scorsa. Il primo episodio si è verificato ieri sera poco dopo le 22 nella centralissima Santissima Annunziata. I malintenzionati in questo caso sono stati messi in fuga dai presenti, in quel momento, nel vicino convento che hanno avvertito strani rumori.

Poi la brutta sorpresa questa mattina a Molella e a Bella Farnia. Nella chiesa Nostra Signora di Fatima, quando padre Adalberto è arrivato per le prima celebrazioni domenicali si è subito accorto del danno: una delle vetrate decorative era stata completamente sfondata cosicché i vandali si erano potuti introdurre mettendo a soqquadro ogni cosa, anche all’interno della sagrestia. Immediata la segnalazione ai carabinieri che giunti sul posto hanno effettuato un accurato sopralluogo. Il parroco in quel momento ha potuto confermare che erano state rubati una trentina di euro dalle offerte che si lasciano nei contenitori delle candele e una banconota di cinquanta euro che lui stesso aveva riposto in un cassetto. In quel momento mancava anche un pc portatile, ma padre Adalberto confidava nel fatto che potesse averlo portato con sé una sua collaboratrice per completare un lavoro di segreteria in corso.

I carabinieri di Sabaudia, nel corso della mattinata, hanno effettuato un sopralluogo anche nella chiesetta di Bella Farnia pure “visitata” dai ladri vandali.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti