Sezze, “Canzoni e Utopie” all’auditorium Mario Costa

457

Si terrà a Sezze, sabato 10 dicembre alle 21, lo spettacolo «Canzoni e Utopie» presso l’Auditorium comunale «Mario Costa». Il ricavato sarà destinato a due associazioni sportive locali.

Durante la serata verrà presentato il calendario «Utopia non è una parola», che quest’anno, anziché dalla Cooperativa Utopia 2000 onlus, è stato prodotto dal Network Utopia for benefit. Nato qualche mese fa, questo network – spiegano i responsabili – è «un luogo d’incontro reale e virtuale tra diverse realtà sportive, culturali ed economiche. Realtà profit e non profit che hanno imboccato percorsi di economia condivisa nei quali l’utile – o parte di esso per le realtà profit – viene trasformato in bene comune o in prodotti e servizi per la collettività.

Si tratta di un progetto molto ambizioso che parte proprio da Sezze ma che ha già richiamato l’attenzione di molti soggetti italiani». Per il momento ne fanno parte la Cooperativa Utopia 2000, l’Ads Pallavolo Sezze e l’A.c. Picchia; interessata si è dichiarata l’Associazione culturale «Le Colonne» che partecipa tuttavia all’organizzazione dello spettacolo di sabato.

Per la creazione del calendario sono state scelte dodici parole, una per ogni mese, fra i tanti vocaboli evocativi del concetto di utopia indicati dagli operatori e utenti delle strutture della Cooperativa Utopia 2000 e dagli amici e sostenitori della stessa Coop. Ispirandosi poi agli stessi vocaboli, il poeta Antonio Veneziani ha scritto una poesia per ogni vocabolo. Le poesie svettano sui mesi dello stesso calendario e durante lo spettacolo verranno declamate dall’attrice Marina Eianti. Oltre alle poesie, i mesi recano le foto delle attività svolte dalle associazioni che hanno aderito al Network Utopia for benefit. Anche le canzoni, tutte italiane, sono state scelte in base alle dodici parole. Verranno suonate dal vivo dalla band composta da Andrea Frainetti (batteria), Peppe De Angelis (basso), Mauro Di Capua (chitarra elettrica), Agostino Garofalo (tastiere). Massimiliano Porcelli (chitarra, armonica e voce) e Alessandra Paletta (voce). Durante la loro esecuzione, saranno proiettate delle immagini selezionate da Giancarlo Loffarelli (regista dello spettacolo), abbinate astrattamente alle stesse canzoni, alle stesse parole e alle stesse poesie. Altri brani verranno eseguiti dai seguenti musicisti setini: Angelo Molinari, Fabio Federici, Pietro Del Duca, Antonio Di Raimo e Roberto Caetani.

Una Lectio Brevis sul concetto di Utopia aprirà tutto lo spettacolo, durante il quale infine si svolgerà anche la prima edizione del Premio «Utopia for benefit». Questi i vincitori: Daniele Nardi per lo sport, Cooperativa sociale «Industria Scenica» di Vimodrone (Mi) per la cultura, Azienda florovivaistica regionale «UmbraFlor» di Spello per l’economia e premio speciale a Gianni Palombo, portavoce del Forum Terzo Settore del Lazio. Presenterà la serata Franco Abbenda.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti