Latina, Ottica Moretto festeggia mezzo secolo con il maestro Bossi e lo Steam Quartet

393
Emanuele Bossi

Festeggiare mezzo secolo di attività con musica d’eccezione non è da tutti. Il maestro Emanuele Bossi e lo Steam Quartet partecipano al compleanno dell’Ottica Moretto di Latina che sarà celebrato l’11 dicembre nel negozio di corso Matteotti. Lo storico esercizio commerciale intende così dire grazie ai suoi clienti e alla città, offrendo a tutti la possibilità di assistere alla performance guidata da un artista pontino di spessore.

L’evento, ad ingresso gratuito, è fissato per le ore 18: il maestro Bossi, nato a Latina e diplomatosi al conservatorio “Ottorino Respighi”, dirigerà lo Steam Quartet composto dai violini Eunice Cangianiello e Soichi Ichikawa, dalla viola Gisella Horvat e dal violoncello Astrid Pennìca.

Dopo il conservatorio Bossi  si è trasferito a Roma dove ha intrapreso importanti collaborazioni che lo hanno portato a dirigere Bruce Springsteen nell’ultimo concerto che il cantautore americano ha tenuto a Roma al Circo Massimo. In carriera, Emanuele Bossi ha vantato la partecipazione alla realizzazione di alcune delle colonne sonore più belle del recente cinema e tv italiana, al fianco del maestro Paolo Buonvino. Da “Scusa ma ti voglio sposare” a “Four Single Fathers” prodotto da Gabriele Muccino; ed ancora “Il Commissario Manara”, “Benvenuti a Tavola”, “Un cane per due”, “Buona giornata” di Vanzina, “Una famiglia perfetta” di Paolo Genovese, “Baciamo le mani”, “La Dama velata”, “Sotto Copertura” e altri ancora. Numerose le sue collaborazioni come orchestratore tra cui  “Benvenuti al Sud”, “I Vicerè” (co-orchestrato con Paolo Buonvino), “L’amore è imperfetto” e numerosi altri. E’ autore di brani pop, tra cui “Resta la musica” contenuto nel doppio disco di Platino “Dietro le apparenze” di Giorgia e “Notti Arabe” di Amir e Tormento.

Lo Steam Quartet si esibisce normalmente in concerti con ensemble da Camera e da Solisti in Italia e all’estero e vanta collaborazioni con maestri del calibro di Ennio Morricone, Nicola Piovani, Ludovic Bource, Luis Bacalov.

“Sarà un onore avere il maestro Bossi e lo Steam Quartet quali autori della colonna sonora che caratterizzerà l’attesta festa di domenica – spiega Alma Moretto -. L’intento è sì di creare un momento di aggregazione con tutti coloro che ci seguono da anni, ma anche e soprattutto omaggiare la nostra città di un evento che possa essere ricordato per le sue numerose eccellenze, sia in campo imprenditoriale che artistico”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti