Latina, Borgo San Michele inaugura la casa di Babbo Natale. L’iniziativa del gruppo pontino per Emanuele dell’associazione Modavi

552

Giovedì 15 dicembre, alle 10, presso il centro anziani di Borgo San Michele a Latina, si realizza il sogno di tanti bambini grazie all’inaugurazione della casa di Babbo Natale, realizzata dall’associazione Modavi, gruppo pontino per Emanuele. L’ingresso alla casa e la partecipazione alle tante attività ludiche e ricreative da vivere insieme agli altri bambini e alle loro famiglie sono totalmente gratuite.

Bambini, genitori e nonni insieme

Il progetto nasce da un’idea di alcuni genitori di Borgo San Michele, i quali, in collaborazione con l’Associazione “Modavi Gruppo Pontino per Emanuele”, il coinvolgimento del centro sociale anziani del Borgo, e grazie al contributo di numerosi sponsor, hanno voluto realizzare un evento per aggregare bambini, genitori e nonni e vivere insieme l’atmosfera del periodo più magico dell’anno.

La casa di Babbo Natale è stata allestita presso i locali del centro anziani con sede nella circoscrizione del Borgo, l’ingresso è gratuito ed è prima esperienza nel suo genere, che viene realizzata per la città di Latina.

Per giocare e spaziare con la fantasia e la creatività

L’iniziativa, ha una funzione educativa e didattica e propone ai bambini numerosi giochi interattivi che lasciano spazio alla creatività – spiegano gli organizzatori –  L’animazione coinvolgerà non solo i più piccoli ma anche gli adulti, genitori e nonni, favorendo la partecipazione di tutti alla creazione di storie, giochi, oggetti natalizi che verranno prodotti anche con materiale riciclato. “Con questo progetto intendiamo far conoscere ai piccoli la magia e l’attesa che sono propri della festa del Natale, ma non solo – hanno spiegato i promotori dell’evento –  è importante che i bambini comprendano anche i concetti di generosità e di carità, tra le varie iniziative che verranno organizzate, inviteremo i piccoli a donare, ad esempio i loro giochi non più utilizzati, ai bimbi meno fortunati. È importante che i bambini capiscano che ci sono altre persone che non possono godere di tutto questo. La figura di Babbo Natale è una figura magica e misteriosa, che proviene da mondi lontani e sconosciuti e porta doni ai bambini più buoni, noi ringraziamo tutti i volontari e gli sponsor che hanno reso possibile un evento così straordinario”.

Una casa speciale

All’interno della casa è stato creato un ambiente ricco di significati, stimoli ed attività educative; partendo da una situazione motivante e stimolante come la lettura di fiabe, la creazione di oggetti, l’ascolto della musica e altre iniziative relative al Natale, per intraprendere un percorso educativo e didattico che incoraggi la creatività dei bambini.

L’invito a donare agli altri

L’appuntamento prevede diverse attività che vanno dalla tombola alle merende da condividere, insieme alle letterine, alle favole e ai laboratori per rendere questo Natale indimenticabile, inoltre verranno invitati i bambini a donare un loro giocattolo ed un libro per i loro coetanei meno fortunati.

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti