Pontinia, stato di dissesto Strada Lungo Botte. Chiesto intervento tempestivo

Una lettera al sindaco di Pontinia e all’assessore e al caposettore dei Lavori pubblici per denunciare lo stato di degrado e pericolosità della strada Lungo Botte. Gli autori, i consiglieri de “Il girasole”, ovvero Paolo Torelli e Daniela Lauretti che hanno potuto verificare la grave situazione rappresentata durante incontri pubblici organizzati da Stefania Piras, associata de “Il Girasole”, confidano in interventi tempestivi. Di seguito il testo della lettera.

Gentilissimi,

con la presente intendiamo denunciare l’evidente stato di degrado in cui versa la Strada “Lungo Botte”, una strada particolarmente frequentata, non solo dai numerosissimi residenti ma anche da camion ed autovetture di lavoratori, che connette numerose Migliare, su cui il flusso di vetture aumenta costantemente poiché sono a servizio di strade di collegamento fondamentali, coma la S.S. Appia e la S.S. Pontina.

All’incrocio con la Migliara 54 c’è anche la scuola, che richiede, anche per la presenza di bambini, interventi immediati di messa in sicurezza, come già segnalato e richiesto dagli scriventi. All’incrocio con la Migliara 52 c’è il caseificio Francia, importante impresa, molto frequentato da camion di trasporto del latte e di distribuzione dei prodotti, oltre che dai numerosi dipendenti e dalla clientela, avendo in loco un punto vendita.

Di lato, inoltre, scorre parallelamente un canale di cemento profondo.

Oggi la prolungata mancanza di manutenzione sulle strade del nostro Comune rappresenta la causa principale di incidenti stradali e un pericolo costante per la sicurezza e l’incolumità dei nostri concittadini.

La presenza di buche, di un manto stradale che si sta sgretolando e la concomitanza con le forti piogge che acuiscono le già evidenti criticità in atto stanno diventando un limite insormontabile per gli utenti.

Non è la prima volta che lanciamo l’allarme asfalto per le strade pontiniane.

Gli effetti sulle nostre strade, purtroppo, si toccano con mano.

A nostro avviso il miglioramento delle condizioni del manto stradale attraverso interventi di ripristino delle buche e l’utilizzo di asfalto drenante sono la vera priorità per aumentare la sicurezza, seguita dalla messa in opera di guardrail che proteggerebbe dal profondo canale che costeggia la strada e dall’adeguamento della segnaletica stradale, soprattutto orizzontale.

In questo contesto, quello che chiediamo, a nome di tutti i cittadini, è un intervento tempestivo di ripristino del manto stradale, li dove oggi vi sono dei veri e propri “crateri” e la discussione ed approvazione di piano straordinario di interventi risolutivi attuati con un cronoprogramma preciso.

Pontinia, oggi più che mai, ha bisogno di scelte e di rimettere in sesto ed in sicurezza la rete esistente, prima che questa collassi.                                             

I Consiglieri comunali

Paolo Torelli

Daniela Lauretti

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti