Terracina, ragazzini aggrediti da un 40enne mentre giocavano: bambina ferita al volto con il vetro di una bottiglia

626

Lancia una bottiglia di vetro contro un gruppo di ragazzini e ferisce al volto una bambina: 40enne identificato e denunciato a piede libero per lesioni personali pluriaggravate. E’ successo a Terracina dove la minorenne ha dovuto ricorrere alle cure ospedaliere per i punti di sutura della ferita provocata dal vetro tagliente della bottiglia spaccatasi per lo schianto. A svolgere le indagini che hanno portato all’identificazione dell’aggressore sono stati gli agenti del commissariato di Polizia, diretto dal vice questore aggiunto Bernardino Ponzo.

In base alla ricostruzione dei fatti è emerso che l’uomo, infastidito dagli schiamazzi, si è scagliato contro il capannello dei bambini che stavano giocando in un’area attigua ad un condominio di un residence. La ragazzina, colpita al volto, dolorante e sanguinante ha chiesto aiuto davanti ai compagni terrorizzati. Una scena che difficilmente dimenticheranno e che si è conclusa con il trasporto in ospedale della malcapitata, mentre l’uomo “provvedeva” ad allontanarsi frettolosamente dal luogo, facendo perdere le sue tracce. Ma grazie agli spunti investigativi forniti dai bambini stessi, gli agenti sono riusciti ad individuare il 40enne terracinese, incensurato, abitante proprio nella zona dell’inaccettabile aggressione. Sulle ragioni del grave gesto allo stato delle indagini si ipotizza che sia stato dettato da un momento di vera e propria follia che poteva cagionare conseguenze ancor più gravi.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti