Sabaudia, “Libri da Scoprire”: il programma di sabato 17 dicembre

Continua l’appuntamento con la XIII edizione di Libri da Scoprire presso il Centro di Documentazione Angiolo Mazzoni a Sabaudia. La rassegna dedicata al mondo dell’editoria, offre alle piccole e medie case editrici italiane degli spazi espositivi ed un palcoscenico per la promozione delle proprie pubblicazioni e dei propri autori. Inoltre ci saranno ospiti del mondo della cultura e autori nazionali. Da non dimenticare le degustazioni con la Fisar.

Di seguito il programma della seconda giornata domani, sabato 17 dicembre:

ore 17.00 – “10 Healty Muffin made in Italy – Bilanciamo” di Gaia e Giulia Biondi (Rimanere in forma mangiando in modo sano e gustoso con gioia e serenità, questi gli ingredienti di “Bilanciamo” il blog delle sorelle Biondi e di Alessandra Ortenzi, note al grande pubblico per le ricette presentate al programma “Detto fatto”)

Ore 17.45 – “Non mi vendere, mamma!” di Barbara Alberti edizioni Nottetempo (Scrittrice, giornalista e sceneggiatrice, autrice di romanzi, saggi e biografie ha condotto per anni la trasmissione radiofonica “La guardiana del faro” su Radio 24. Famosa curatrice della rubrica delle lettere di “Amica”)

Ore 18.30 – “Il metodo della fenice” di Antonio Fusco, Giunti Editore (Laureato in giurisprudenza e scienze delle pubbliche amministrazioni, è funzionario della Polizia di Stato e criminologo forense. Autore di romanzi gialli ha ricevuto numerosi premi letterari)

Ore 19.15 – “Gente di Palude” di autori vari, edizioni Smart (Gli scenari inediti delle Lestre. Gli scatti rubati ai “ranocchiari”, ai “guitti”, ai “bufalari”, raccolti nella pubblicazione condurranno i lettori in un viaggio a ritroso nel passato, restituendo in maniera vivida uno spaccato di vita reale)

A moderare gli incontri i giornalisti: Gianluca Atlante, Fabio Benvenuti, Pasquale Cangianiello, Roberta Colazingari, Daniela Novelli.

L’evento è organizzato dall’Associazione Assoeditori di Latina, in collaborazione con il Comune di Sabaudia, il Consiglio Regionale del Lazio, il Club Unesco di Latina, la Latina Film Commission e la Federazione Italiana Sommelier.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti