Boakye salva nel finale il Latina: con il Brescia il punto questa volta è prezioso

Il Latina ospita il Brescia per guarire dalla “pareggite” (quattro consecutivi) e tornare a fare bottino pieno dopo oltre un mese. I lombardi, del resto, dopo un ottimo inizio di campionato, sembrano appannati e sono reduci da cinque sconfitte consecutive in trasferta. Grossa sorpresa nell’ undici iniziale nerazzurro perché Vivarini all’ ultimo momento deve fare a meno di Corvia, sostituito da Paponi mentre, per il resto, i rientranti Dellafiore e Mariga prendono il posto degli squalificati Coppolaro e Rocca.

Primo tempo

Primo squillo del Latina al 12′ con Nica che, dopo una bella azione sulla fascia destra, serve Gilberto al centro dell’ area che, però, conclude debolmente tra le braccia di Minelli. Ben più pericolosi i nerazzurri al 21′ con Brosco che incorna fuori di un soffio un calcio di punizione di Scaglia. Due lampi nerazzurri in un incontro con ritmi bassi e con pochi spunti interessanti, condito da molti errori anche banali da entrambe le parti. Si vede il Brescia al 41′ con Ndoj che ruba palla a centrocampo e, dal limite, calcia fuori un pericoloso tiro a giro. Si chiude sul nulla di fatto una prima frazione decisamente deludente, dominata dalla paura di perdere e povera di emozioni.

Secondo tempo

Vivarini cerca di scuotere i suoi e spedisce in campo Boakye per Nica, con Gilberto che passa a destra e si abbassa sulla linea dei centrocampisti: è un 3-4-3 molto offensivo che speriamo possa produrre quello che non si è visto nella prima frazione. Le premesse sono buone perché proprio il nuovo entrato al 6′ impegna Minelli con un tiro da fuori area. E’ però il Brescia a rendersi pericoloso per due volte in un minuto: al 12′ Coly impegna Pinsoglio che respinge in corner e al 13′ Bonazzoli conclude di un soffio fuori dopo un tiro dal limite dell’ area. Cresce il Brescia e Bisoli al 25′ fulmina Pinsoglio con un tiro dalla distanza che finisce sotto la traversa. L’ improvviso svantaggio deve scuotere il Latina e al 28′ il solito Scaglia sul solito calcio di punizione sfiora il pareggio con un tiro che lambisce la traversa. Il Latina si sbilancia e rischia grosso al 34′ quando, su azione di contropiede, Ndoj calcia fuori da ottima posizione. Rovesciamento di fronte e Boakye batte a colpo sicuro da dentro l’ area di rigore ma Pinzi si immola e ribatte. Ancora Latina al 37′, botta di Bandinelli che colpisce la traversa e, sul prosieguo dell’ azione, Coly stende Boakye provocando un netto calcio di rigore. E’ lo stesso Boakye che dal dischetto spiazza Minelli e riporta il risultato in parità. La partita si è infiammata all’ improvviso e ora può succedere di tutto. Al 47′ Pinsoglio salva miracolosamente il risultato con un gran balzo su magistrale punizione dai 20 metri di Bonazzoli. Si chiude la partita con il dodicesimo pareggio i nerazzurri ma questa volta, per come si erano messe le cose, la divisione della posta ha un sapore dolce.

LATINA – BRESCIA 1 – 1

Latina: Pinsoglio, Brosco, Dellafiore, Garcia Tena, Nica (dal 1’st Boakye)  Mariga, Bandinelli (dal 42’st Regolanti), Bruscagin, Scaglia, Gilberto (dal 21’st Rolando), Corvia. A disp.: Tonti, Criscuolo, Maciucca, D’ Urso, Amadio. All.: Vivarini.

Brescia: Minelli, Untersee, Somma, Calabresi, Coly, Pinzi, Ndoj (dal 42’st Camara), Bisoli, Dall’ Oglio (dal 12’st Sbrissa), Caracciolo (dal 26’st Torregrossa), Bonazzoli. A disp: Arcari,  Rosso, Morosini, Vassallo, Modjc, Fontanesi. All.: Brocchi.

Marcatori: 25’st Bisoli (BS), 38’st Boakie (LT, rigore)

Arbitro: Ros di Pordenone. Assistenti: Rocca di Vibo Valentia e Bresmes di Bergamo. Quarto uomo: Di Martino di Teramo.

Ammoniti: Caracciolo (BS), Brosco (LT), Dall’ Oglio (BS), Bandinelli (LT)

LE VOSTRE OPINIONI

commenti