La Top Volley non è più fanalino di coda: battuta Ravenna in 4 set

311

Tre pesantissimi punti per la Top Volley al termine di una gara tiratissima al PalaBianchini contro la Bunge Ravenna. La 15esima giornata della Superlega ha visto il sestetto pontino riuscire ad emergere nonostante un rendimento altalenante e grazie a delle splendide rimonte seguite a preoccupanti black out. Nella prima frazione Latina l’ha spuntata per 28-26, nella seconda hanno risposto gli ospiti con il punteggio di 21-25. Nel terzo set Sottile e soci si sono imposti per 25-23 e nel quarto sono riusciti ad avere la meglio ribattendo colpo su colpo, fino al definitivo 27-25. Grazie a questo successo la Top Volley lascia la coda della classifica superando Padova, Milano e Sora e raggiungendo l’undicesima posizione. Una bella boccata d’ossigeno in vista del trittico terribile contro Civitanova, Trento e Modena.

 

LA CRONACA

Fabio Soli schiera Ricci al palleggio e Torres opposto, Bossi e Ricci al centro, van Garderen e Lyneel schiacciatori, Goi libero. Daniele Bagnoli risponde con Sottile in regia e Fei opposto, Gitto e Rossi al centro, Maruotti e Klinkenberg di banda, Fanuli libero.

Parte bene Ravenna che con in muri di van Garderen e Bossi si porta sul 2-7, con Torres in battuta allunga 9-14, Bagnoli tenta la carta Penchev che risponde al servizio portando il set in parità sul 16, i muri di Torres e Ricci riportano gli ospiti sul 18-21, ma prima Fei e poi un muro di Gitto per il sorpasso 24-23 e la chiusura sul 28-26. Si sblocca il secondo set con i muri di Ricci e Torres sul 5-9, Maruotti accorcia le distanze sul 12-13 ma Torres allunga prima 13-16 e poi 17-22, un ace di Fei riporta sotto i pontini 21-23 ma Lyneel chiude sul 21-25.

Soli conferma Kaminski nel terzo set, parte bene Latina con Gitto 5-2, Torres pareggia i conti sull’8, il centrale pontino firma il 12-9 e poi al servizio (una ace) sono i primi tempi di Rossi a portare i locali 20-13, sul 24-19 va la servizio Torres che mette a segno tre ace che portano i ravennati sul 24-23, ma un muro di Sottile chiude 25-23. L’inizio di quarto set è tutto per Ravenna che si porta avanti con un muro di Grozdanov (2-8), Klinkenberg (muro) e Maruotti (ace) accorciano 13-15, Fei pareggi 16-16 e sui servizio di Sottile il sorpasso 20-17, un muro di van Garderen riporta sotto Ravenna 20-19, una ace di Torres riapre la gara sul 23-23 ma ai vantaggi chiude Latina 27-25.

 

I COMMENTI

Daniele Bagnoli: “Non so che tipo di valenza si può dare a gare come questa. Siamo contentissimi per il risultato, siamo stati bravi a recuperare i due set in cui ci siamo trovati in svantaggio, non sempre ci siamo riusciti in passato. E’ stata una parita che è andata a momenti.”. Carmelo Gitto: “Una vittoria che conta tanto. Ci da il morale e la fiducia per vincere altri scontri diretti come questo. Abbiamo giocato di squadra non mi sento l’Mvp dell’incontro”. Fabio Soli: “Siamo venuti per portare il più possibile, ma non ci siamo riusciti. Maledetto il primo set dove non siamo riusciti a chiudere il netto vantaggio che avevamo anche perché Latina ha alzato il  livello di gioco”.

 

Top Volley Latina-Bunge 3-1 (28-26, 21-25, 25-23, 27-25)

Top Volley Latina: Klinkenberg 10, Rossi 8, Fei 26, Maruotti 7, Gitto 14, Sottile 2; Fanuli (L), Pistolesi, Penchev 1, Strugar, Quintana. Ne: Ishikawa, Caccioppola (L). All. D.Bagnoli

Bunge Ravenna: Spirito 2, Lyneel 14, Ricci 9, Torres 24, van Garderen 7, Bossi 1; Goi (L), Marchini, Kaminski 7, Raffaelli, Grozdanov 11, Leoni. Ne: Calarco. All. Soli

Arbitri: Saltalippi, Zavater

Spettatori: 755

Durata set: 30‘, 26‘, 29‘, 34‘. Totale 1h59’

Latina: battute vincenti 4, sbagliate 11, muri 12, errori 21, attacco 46%

Ravenna: bv 7, bs 17, m 15, e 29, a 44%

MVP Carmelo Gitto

LE VOSTRE OPINIONI

commenti