Latina, in piazza del Popolo la nuova flotta Cotral: “consegnati” al Comune i primi sei Solaris Euro6

I nuovi mezzi Cotral

Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha presentato insieme all’assessore alla Mobilità e alle Politiche del territorio, Michele Civita, alla presidente e all’amministratore delegato di Cotral Spa, Amalia Colaceci e Arrigo Giana, i nuovi autobus in arrivo per il trasporto regionale extraurbano a Latina e nella sua provincia. La consegna dei primi 6 mezzi, Solaris Euro6, è avvenuta oggi in piazza del Popolo a Latina. 

Il primo Solaris 12 metri è entrato in servizio lo scorso 11 novembre sulla tratta Latina – Roma Laurentina. Entro gennaio, 13 nuovi mezzi sostituiranno i più vecchi in circolazione nel capoluogo pontino. In tutto 40 nuovi bus entreranno progressivamente in servizio fino a maggio 2017 nei depositi del territorio.

Ecologici, confortevoli e sicuri. I Solaris Interurbino 12 metri sono tutti Euro6, dotati di telecamere di videosorveglianza a bordo e di ausilio alla guida. La nuova illuminazione a led all’interno del veicolo e sui due pannelli di segnalazione frontale e laterale consente una migliore leggibilità delle informazioni di percorso. Maggiore sicurezza a bordo sarà garantita dall’Abs, dal sistema anti slittamento Asr e dal dispositivo antincendio di ultima generazione.

Complessivamente 340 nuovi autobus ecologici e confortevoli viaggeranno sulle strade del Lazio entro l’autunno del 2017. L’acquisto dei nuovi pullman è stato possibile grazie ad un investimento di 81 milioni di euro, di cui 51 finanziati dalla Regione Lazio, 15 dal Ministero dei Trasporti, 8 dal Ministero dell’Ambiente e 7 autofinanziati da Cotral per l’acquisto dei bus bipiano. La fornitura prevede la consegna di 33 bus al mese fino all’autunno del 2017, di questi 300 saranno Interurbino di 12 metri prodotti da Solaris e 40 saranno bipiano da 90 posti prodotti dalla casa tedesca Man che entreranno in servizio sulle linee maggiormente frequentate, garantendo oltre 1600 posti a sedere in più. Quattro colori vestono la livrea dei bus con il nuovo logotipo aziendale, totalmente rinnovato nella grafica e nell’uso dei font. Un cambiamento che segue di pari passo l’evoluzione dell’azienda sia sul piano dell’affidabilitàà del servizio – oggi Cotral garantisce il 99% delle corse programmate – che della comunicazione alla clientela. Un nuovo sito internet, più accessibile e ricco di informazioni, e un nuovo sistema di gestione dei reclami hanno permesso di dimezzare i tempi di risposta all’utenza.

Il bando di gara, vagliato dall’Anac, ha incluso anche la manutenzione dei mezzi in full service per dieci anni che consentirà un risparmio di circa 3,5 milioni di euro. E non solo: Cotral nel 2015 ha chiuso il proprio bilancio in pareggio, dimezzando i debiti verso i fornitori, passati da 347 milioni di euro del 2014 a 178 milioni del 2015. Questo risultato è stato possibile grazie alla regolarizzazione dei pagamenti da parte della Regione Lazio, al taglio degli sprechi e all’ottimizzazione delle risorse. In particolare, la diminuzione degli interessi passivi sul debito ha consentito un risparmio di 6,5 milioni di euro, mentre 2,5 milioni sono stati recuperati grazie ad una migliore organizzazione del lavoro. La riduzione di spese legali e notarili ha portato un risparmio di 670 mila euro, circa 800 mila euro provengono invece dal taglio delle spese di telefonia, delle consulenze e dei compensi degli organi societari. Risparmi che vanno di pari passo con gli investimenti: nel biennio 2014/2015 Cotral ha assunto 220 nuovi autisti, di cui la metà under 30, colmando le carenze di organico sui territori. 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti