Ennesima resa della Top Volley, Trento vince in tre set

368

Un’ora e quindici minuti. Ha impiegato tanto la Diatec per regolare la Top Volley ieri sera al PalaBianchini, nell’ultima gara dell’anno solare, la 17° giornata della Superlega UnipolSai. Il match è iniziato con un minuto di raccoglimento dedicato alla giovane Martina, tifosissima scomparsa prematuramente nei giorni scorsi. Il Trentino è stata sempre avanti nei parziali nonostante i tentativi di rimonta dei pontini. È l’attacco il fondamentale che ha fatto la differenza gli ospiti hanno chiuso con il 61% subendo ben 11 muri, per i pontini uno scarno 38% con 7 muri subiti.

 

LA CRONACA

Angelo Lorenzetti schiera Giannelli al palleggio e Stokr opposto, van de Voorde e Solè al centro, Urnaut e Lanza schiacciatori, Colaci libero. Daniele Bagnoli risponde con Sottile in regia e Fei opposto, Gitto e Rossi al centro, Maruotti e Klinkenberg di banda, Fanuli libero. Inizia bene Trento con Lanza e Solè e si porta 6-10, Latina cerca di rientrare in corsa con gli ace di Fei (10-12) prima e i muri di Gitto poi (19-21) ma il finale è di Strokr (un ace) che chiude 19-25. Ancora gli ospiti in avanti nel secondo set, sul 2-4 Bagnoli prova la carta Pechev, Strokr (un ace) allunga 3-7, muri di Rossi e Solè per il 6-10 poi l’argentino con un altro muro sigla il 14-22 e chiude 18-25. Bagnoli nel terzo set parte con Penchev e Quintana ma è Trento a portarsi subito sullo 0-4, Latina riaggancia con un ace di Penchev sull’8-8, Strokr al servizio e Solè allungano 15-19, Penchev e Quintana (muro) riportano sotto i pontini 19-20, ma l’ex van de Voorde mura il 20-23, Maruotti (muro) sigla il 21-23 ma Stokr chiude 23-25.

 

I COMMENTI

Daniele Bagnoli: “Abbiamo giocato sicuramente meglio di lunedì. Tutti i set siamo stati in campo, il terzo è stato condizionato da un fallo non fischiato a Giannelli. Ci sono stati anche dei buoni ingressi con Penchev e Quintana. Dovremo ripartire da questo, credo che possiamo giocarcela con tutti ma dobbiamo fare punti negli scontri diretti”. Gabriele Maruotti: “Speravamo che andasse meglio, ci è mancato un qualcosa per terminare le varie ricorse. Nel primo set non siamo riusciti ad approfittare dei 7 muri messi a segno, anche se ggiocare contro di loro è sempre difficile”. Dario Simoni: “Un pezzettone di cuore è rimasto qui a Latina. Ci serviva una gara e un risultato così. Latina mi sembra che stia sulla strada giusta. Stokr sta giocando da un paio di partite ad ottimo livello”

 

Top Volley Latina-Diatec Trentino 0-3 (19-25, 18-25, 23-25)

Top Volley Latina: Klinkenberg 1, Rossi 2, Fei 10, Maruotti 11, Gitto 6, Sottile; Fanuli (L), Pistolesi, Penchev 6, Strugar 1, Quintana 2. Ne: Ishikawa, Caccioppola (L). All. D.Bagnoli

Diatec Trentino: van de Voorde 10, Giannelli 5, Urnaut 8, Solè 11, Stokr 15, Lanza 7; Colaci (L), Antonov, Chiappa. Ne: Burgsthaler, T.Mazzone, Blasi. All. Lorenzetti

Arbitri: L.Saltalippi, Santi

Spettatori: 1460

Durata set: 25‘, 24‘, 26‘. Totale 1h15’

Latina: battute vincenti 3, sbagliate 11, muri 11, errori 17, attacco 38%

Trento: bv 4, bs 15, m 7, e 20, a 61%

MVP Jan Stokr

LE VOSTRE OPINIONI

commenti