Latina, il 10 gennaio sciopero degli autisti Atral: tutti a piedi e sotto il Comune

Il Sindacato unitario lavoratori del comparto trasporti (Sulct) ha indetto per il prossimo 10 gennaio uno sciopero a difesa dei dipendenti Atral del servizio di trasporto pubblico locale di Latina e degli utenti.  “Il tempo delle attese è finito, ci siamo stancati di aspettare, le nostre istanze sulle evidenti criticità dell’Atral, e sul Tpl in generale, devono avere delle risposte o chiarimenti esaurienti da parte dell’amministrazione di Latina, che finora si è dimostrata indifferente”, ha dichiarato il segretario regionale del Silct Renzo Coppini.

“I tagli dei chilometri, imposti dall’amministrazione, il mancato inserimento delle clausole sociali nel capitolato di appalto, le continue contestazioni disciplinari a carico del personale della società Atral, costretto a prestare servizio in maniera sempre più precaria, con pesanti ripercussioni sulla qualità dell’erogazione del servizio stesso, a danno dei cittadini/utenti, hanno indotto la nostra Segreteria ad agire con forza – si legge in un comunicato a firma di Coppini -. Da un lato lo sciopero, dall’altra la manifestazione sotto la sede del Comune, prevista sempre per il 10 gennaio, alla quale inviamo a partecipare le associazione dei pendolari e degli studenti, che insieme a noi condividono i disagi giornalieri del Tpl”.

“Le nostre preoccupazioni –conclude il Segretario –, derivano dalle incertezze sul futuro, specialmente sotto il profilo occupazionale. Consigliamo all’Amministrazione di riflettere seriamente, i lavoratori non sono la valvola di scarico e non possono pagare per la negligenza di altri”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti