Circeo, laboratorio interdisciplinare con la Fondazione Zei per ricostruire il rapporto tra uomo, storia e territorio

382
Un pannello della Mostra Homo Sapiens e Habitat

Per l’anno scolastico in corso La “Fondazione Marcello Zei”, che a San Felice Circeo gestisce la mostra permanente Homo Sapiens e Habitat, offre un laboratorio interdisciplinare capace allo stesso tempo di coniugare, attraverso la scoperta del territorio, lo studio dell’antropologia-evoluzionistica, scienza, storia e archeologia. “Conoscere il tempo passato è lo strumento culturale attraverso il quale i ragazzi saranno in grado di capire il tempo presente e interpretazione le dinamiche ambientali e sociali che condizioneranno il futuro del Pianeta – fa sapere la Fondazione -. Il laboratorio si articola in un percorso in bilico tra natura, storia e attualità al fine di ricostruire lo stretto rapporto tra l’uomo, la sua evoluzione fisica e culturale e l’ambiente in cui si è adattato a vivere nel corso della sua storia”.

Sul sito istituzionale della Fondazione si trovano informazioni su tutte le attività in programma e in particolare sul funzionamento dei laboratori e tra questi appunto quelli riservati alle scuole medie e superiori che riportiamo di seguito.

Contenuti

Il laboratorio proposto è ricco di contenuti culturali sia di carattere storico, sia antropologico che scientifico, si tratta di un’attività interdisciplinare perché capace di fonde in modo organico il pensiero umanistico a quello scientifico: – principi base dell’Evoluzione delle specie e in particolare dell’Uomo. – lettura del paesaggio naturale e degli impatti prodotti dall’uomo sul paesaggio – scoperta del proprio territorio per imparare amarlo e rispettarlo e per far emergere abilità nuove e competenze culturali utili alla crescita dell’individuo – riflessione sul futuro del Pianeta per comprendere i problemi con i quali dovremo confrontarci per garantire la sussistenza delle generazioni future e la conservazione di specie, habitat ed ecosistemi.

Modalità di Realizzazione

Il laboratorio è articolato in 2 FASI che costituiscono un modulo base al quale, consultando la “Offerta didattica della Fondazione Zei” (Allegato) è possibile aggiungere altri momenti di approfondimento.
Fase 1: Incontro in aula (3 ore circa), durante il quale si affronteranno i seguenti temi: Analisi dell’evoluzione umana attraverso lo studio dei meccanismi selettivi che hanno portato all’acquisizione e all’affermazione dei caratteri propri dell’uomo e unici nel mondo animale, ossia la migrazione dal continente Africano “Out Of Africa”. Studio dei caratteri salienti delle diverse specie di “Ominini” con particolare riferimento alle specie: H. neanderthalensis e H. sapiens. Osservazione e riconoscimento di tracce fossili ed elementi del paesaggio geologico che testimoniano i mutamenti climatici avvenuti nel passato, correlando aspetti di flora e fauna nell’intento di ricostruire il paesaggio naturale di paleo-ambienti, ove l’uomo ha saputo adattarsi durante le diverse glaciazioni. Realizzazione di un cartellone con disegni, grafici, foto e commenti fatti dai ragazzi al fine di far descrivere loro l’attività svolta e verificare così i contenuti appresi.
Fase 2: Escursione didattica Visita del Museo dell’Homo Sapiens e habitat di San Felice Circeo con una guida della Fondazione Visita del Parco Nazionale del Circeo durante la quale i ragazzi simuleranno una attività di ricerca eco-paleontologica sul campo.

Costi dell’attività
(Prezzo per alunno)
Gruppi di 25-30 alunni: € 18,00
Gruppi di 30-50 alunni: € 16,00
PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI: Fondazione Marcello Zei O.n.l.u.s. www.fondazionemarcellozei.com

LE VOSTRE OPINIONI

commenti