Intervista col creativo! Conosciamo Carmen: la prima intervistata del 2017

398

Credevate di esservi liberati delle mie interviste con l’arrivo dell’anno nuovo vero ?

E invece eccomi qui , convinta più che mai a condividere con voi le emozioni e i sentimenti che sono dietro alle idee di coloro che rilasciano la propria intervista.

Perché la creatività è contagiosa!

Prima di presentarvi quindi la creativa che inaugurerà questa nuova stagione di Intervista col creativo!  , voglio ricordarvi che potete anche auto proporvi per le interviste lasciando un commento sotto uno dei post e la vostra email , o scrivendomi a io.clelia@gmail.com .

Ma ora  lasciate che vi presenti  Carmen  

D. Ciao Carmen, visto che sei una persona di poche parole 🙂 per te un’intervista tutta botta e risposta . Ti definiresti più sognatrice o più realista?

 
Ciao Clelia e grazie per le tue domande, mi definirei una sognatrice… con i piedi per terra!

Sono convinta che non si possa vivere senza sogni o aspirazioni ma, se sono troppo campati per aria, senza un minimo di concretezza, restano delle pie illusioni…

scatolina "argento"
scatolina “argento”

D. Mi ha incuriosito il fatto che ti definisci una “casalinga di ritorno” , potresti spiegarci in due parole cosa significa ?
 
Mi definisco “casalinga di ritorno” perché per molti anni ho lavorato a tempo pieno e non potevo dedicarmi alla casa e alle mie passioni, ora invece sono casalinga a tutti gli effetti e ne sono felice, non mi annoio di certo!
D. Non solo un blog , ma addirittura due : sei una persona super organizzata! Altre tre qualità che ti riconosci e tre difetti , se ne hai 🙂

Ho separato le ricette in un blog apposito perché quello originario risultava troppo appesantito e confuso: purtroppo o per fortuna mi piace fare parecchie cose e ho molte passioni…

quanto ad organizzazione non ne ho moltissima ma…va bene lo stesso!

portaorecchini da una...racchetta
portaorecchini da una…racchetta

difetti: perfezionista anche se un po’ alla mia maniera (ma non amo le cose fatte male, non rifinite) Tre difetti e tre qualità, cominciamo da queste ultime: credo di essere abbastanza tenace, se mi metto in testa di fare una cosa provo e riprovo finché non ci riesco, anche paziente  (di pazienza ne serve molta per imparare, specialmente se non hai nessuno vicino che ti insegna, occorre fare e disfare e riprovare) e tollerante non amo i conflitti e lascio correre ( purché non mi si pesti troppo i piedi, sia chiaro)

conservatrice (non butterei mai via niente, ma amo il riciclo per cui sono in parte giustificata)

lunatica, cambio umore facilmente ( sono del segno del Cancro e si vede che risento degli influssi lunari! )


D. La tua ricetta del cuore e perché

La mia ricetta del cuore: la torta di mele, senza dubbio, o farei meglio a dire le torte di mele perché ne faccio diverse e mi piacciono tutte!

Sul mio blog di ricette ne ho postato diverse, è un tipo di dolce semplice ma se fatto con ottimi ingredienti per me è insuperabile, quando la togli dal forno in casa si diffonde un profumino…e poi mi ricorda l’infanzia.

TORTA DI MELE RICICLOSA

TORTA DI MELE E NOCI

TORTA DI MELE RENETTE E NOCI

TORTA RUSTICA DI MELE

TORTA DI MELE ALLA BILIBI’

TORTA DI MELE CON FARINA DI MAIS

TORTA DI MELE AL LIMONE

TORTA DI MELE E MANDORLE

TORTA DI MELE NOCI E AMARETTI


D. Creare è….. ?

Creare è…dedicarsi un momento tutto per sé per dare forma ad un’idea e per trasformare qualcosa che getteresti via in un oggetto utile e carino…

Sì perché la maggior parte dei miei progetti è fatto con materiale di recupero.

borsa con le cannucce di carta
borsa con le cannucce di carta

D. Se fossi uno dei tuoi ingredienti saresti…. ?
 
Se fossi uno dei miei ingredienti sarei…la fantasia, perché con quella ogni materiale, anche il più umile, diventa prezioso e versatile e tutto è possibile

D. Sei una di quelle persone che fanno progetti per l’anno nuovo o che si lasciano andare all’improvvisazione ?
 

No, non faccio quasi mai progetti a lunga scadenza, preferisco affrontare le cose come si presentano, giorno per giorno, cercando di dare il giusto valore alle cose e alle situazioni.

 

D. Perché riciclare?

Riciclare o, meglio, riusare in modo creativo cose e materiali perché… è un impegno etico prima che ludico-ricreativo,  se non vogliamo che il nostro pianeta si trasformi in una gigantesca discarica ( e in parte lo è già…purtroppo)
Oggi  troviamo in commercio tante cose a prezzo basso e  compriamo di tutto…ma non si calcola il costo ambientale di smaltimento, le persone sfruttate e sottopagate ecc.ecc.

E’ nostro dovere informaci ed essere “consumatori consapevoli”,  la rete in questo ci aiuta…

ghirlanda di cannucce di carta
ghirlanda di cannucce di carta

D. Chi è Bilibì che dà nome ad entrambi i blog?

Bilibì è un nomignolo dialettale che la mia mamma (scomparsa da molti anni) dava a tutti gli oggetti che fin da piccola creavo con quel che mi capitava tra le mani…

significa “ninnolo, oggetto carino ma di poco valore”…ho voluto dare questo nome al blog per ricordarla.

 

D. c’è una tecnica creativa che prediligi o ti piace variare?
Mi piace provare diverse tecniche e imparare quello che ancora non so fare…

amo disegnare e dipingere e ultimamente mi sono dedicata all’apprendimento dell’acquerello.

angioletto ad acqurello
angioletto ad acqurello
Papa Giovanni XXIII
Papa Giovanni XXIII
mi piace lavorare a maglia e ad uncinetto e imparare nuovi punti e tecniche, il cucito creativo, la creazione di bijoux con materiali vari, lavorare con le cannucce di carta ecc.ecc.
soprattutto amo trasformare i materiali che mi capitano sotto mano, più che avere un progetto preciso con le istruzioni e poi comperare quello che serve…
Certo, per imparare occorre anche questo, ma la creatività per me consiste nell’arte di arrangiarsi con quel poco che si ha.
Questo vale per tutto, anche in cucina!

D.La ricetta per la felicità secondo Carmen
Non ho ricette miracolose per essere felice: per me è essere in armonia con ciò che ti circonda.
A volte basta una piccola cosa: una foglia appena spuntata, un raggio di sole, le fusa dei miei gatti…ma anche un buon libro, una tazza di the..insomma, essere attenti ad apprezzare quello che il momento presente ti regala!

scialle coi ferri circolari
scialle coi ferri circolari
poncho a maglia
poncho a maglia
2 borse da un ombrello
2 borse da un ombrello
astucci
astucci

Visto che bei lavori , sul blog di Carmen troverete una intera sezione dedicata ai tutorial : insomma c’è da divertirsi e da lasciarsi ispirare.

Qui termina l’intervista alla nostra amica Carmen: non so voi , ma io già sento nell’aria un goloso profumino di mele e cannella.
 
Direi che di ricette da provare , se siete come me amanti della torta di mele , ce ne sono davvero tantissime sul blog di cucina di Carmen. Cliccate sui link che vi ho lasciato sopra e lasciatevi ingolosire!
 
Io vado a provarle tutte. Certo sarebbe bello poterle assaggiare insieme davanti ad una fumante tazza di the.
 
E allora, spazio alla fantasia: ci ritroviamo tutti alle cinque a leggere insieme questa intervista e a gustare una delle ricette Bilibine .
 
Spero di essere riuscita anche oggi a stuzzicare la vostra creatività .
 
Vi abbraccio e vi do appuntamento alla prossima intervista .
 
Baci
 
Clelia
 
p.s. l’intervista è ovviamente anche sul mio blog  

LE VOSTRE OPINIONI

commenti