Aprilia, “Amministrazione disattenta, poca sicurezza”: l’affondo di La Pegna

Una lunga serie di atti vandalici, che in assenza di una seria politica da parte dell’amministrazione a supporto del lavoro effettuato sul territorio dalle forze dell’ordine rischia di mettere a rischio la sicurezza dei cittadini. Queste le considerazioni del consigliere comunale di Aprilia Valore Comune Vincenzo La Pegna, che attraverso una nota stampa, stigmatizza ancora una il lavoro svolto dalle civiche in relazione alla tematica, traducibile in un programma di videosorveglianza inefficente e nell’istituzione di un osservatorio che stenta ancora a muovere i primi passi. “Purtroppo- spiega La Pegna-  mi rendo conto che la sicurezza ad Aprilia è diventata una tematica che a questa amministrazione interessa poco o niente! Nel corso di questi anni, molteplici sono stati gli allarmi lanciati dal sottoscritto e da associazioni presenti sul territorio! Ma ad oggi nulla è cambiato, anzi, nelle ultime settimane c’è stata una recrudescenza di atti vili e criminali che potevano portare a conseguenze ben più gravi se non ci fossero stati immediati interventi dei VV.FF. che intendo ringraziare, e mai mi stancherò di farlo, pubblicamente!!! Così come per le poche risorse delle FF.OO. presenti sul territorio che molto già mettono in campo! Per questa maggioranza Terra, se non si tratta di pura e semplice visibilità o tagli di nastro anche per le più banali inaugurazioni, la tematica Sicurezza, viene accantonata a problematiche di “seconda fascia”. Cosa ha fatto questa amministrazione in materia di sicurezza??? Nulla semplicemente nulla. Illuminazione carente ed inefficiente la notte X le strade, un osservatorio che non è mai partito, telecamere (tasto dolente X Terra), che vanno a singhiozzo e mai completate nei progetti avviati….! Prova ne è che quelle installate “A Vista” e non con vero e proprio programma, non hanno dato frutti finalizzate a risultati accettabili nel prevenire queste azioni criminose! Ad oggi i nostri cittadini, dopo i furti nelle abitazioni nei periodi estivi, auto incendiate, vetri infranti delle stesse, esercizi commerciali incendiati o con tentativi di incendi ad attività, non hanno ancora e, forse mai, sentito la presenza delle istituzioni comunali che niente ha messo in campo per limitare queste azioni!!! Mai sentito da parte del sindaco e della sua giunta, interventi mirati, forti e SERI, in favore di un commissariato o posto di polizia in città ! Mentre di interventi di ampliamento di strade, cubature e variazioni di destinazioni d’uso, piani integrati ecc, quelle si!!! Quando i cittadini e tutti noi possono sentirsi sicuri??? Dobbiamo aspettare l’imponderabile? Dobbiamo aspettare “una vittima? Cosa? Allora è ora che questa maggioranza sia dia una mossa e risponda soprattutto a queste semplici domande che non sono solo del sottoscritto ma dell’intera collettività “.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti