Acosty e Paponi, è tempo di saluti. Chi sarà nerazzurro al loro posto?

397

Arrabbiato e demotivato, tanto da arrivare a bisticciare con due suoi compagni di squadra nel finale dell’amichevole con il Fondi. Max Acosty pare sempre di più un corpo estraneo all’interno del Latina Calcio, probabilmente per i malanni che ne hanno condizionato il rendimento negli ultimi mesi e sicuramente per le voci di mercato che lo vedono da tempo nell’occhio del ciclone. Gli ultimi rumors, però, sembrano più che fondati. Perché a volere il giocatore è il Benevento. E quando si muove un club con la potenza economica dei campani, le chiacchiere impiegano poco per diventare certezze. Il ghanese sembra insomma ad un passo dall’accordo, anche perché il Latina si sarebbe convinto a concedere uno sconto rispetto al milione di euro richiesto per l’ex modenese in tempi non sospetti. L’impressione è che si arriverà al più presto ad una fumata bianca. E non sarà la sola.

 

PAPONI E’ QUASI UN EX, LA JUVE STABIA LO PRETENDE

Paponi titolare contro lo Spezia?

Vivarini vuole una punta centrale, per non dipendere esclusivamente da Corvia. Considerando l’impossibilità di trovare una sistemazione per Boakye, il nuovo arrivato finirebbe per infoltire eccessivamente il parco attaccanti. La situazione verrebbe dunque a sbarrare la strada a Daniele Paponi. La punta, classe ’88, non ha le caratteristiche del riferimento centrale di cui necessita il gioco nerazzurro: non è uno che gioca di sponda e fa salire la squadra, ha invece bisogno di spazi per andare in profondità e sfruttare le sue doti in progressioni. Questi sono grosso modo i motivi tattici del quasi certo addio del principale artefice della salvezza dello scorso anno. Al resto ha pensato la Juve Stabia, presentandosi con un’offerta che ha abbondantemente superato quelle dell’Ancona e del Trapani. A meno di sorprese dell’ultimora l’ex bolognese saluterà presto la truppa, con sommo dispiacere di chi lo ha tanto apprezzato per la generosità e la voglia di combattere.

 

SCAGLIA NON SI TOCCA, PER DONNARUMMA C’E’ IL BARI

Sembra scongiurato il passaggio di Luigi Scaglia al Parma: il Latina ha voluto blindare il giocatore, resistendo alle avances del Parma. Un’altra buona notizia potrebbe riguardare Alfredo Donnarumma: il 26enne bomber della Salernitana è corteggiato dal Bari, pronto ad offrire il prestito di De Luca insieme ad un cospicuo conguaglio. Il Latina ha però un asso nella manica: il legame tra l’attaccante e Vincenzo Vivarini, suo allenatore ai tempi di Teramo. All’ex Fulgorcavi, nel frattempo, è in prova un giovane spagnolo, Fran Alvarezz, un esterno sinistro classe ’96 cresciuto nelle giovanili del Barcellona. Il ragazzo sarà provato anche nell’amichevole programmata per domani alle 15 nell’impianto di Borgo Piave, contro il Semprevisa, militante nel campionato di Promozione.

 

GRADINATA PRONTA…PER IL DERBY

gradinataA buon punto, intanto, l’ampliamento della gradinata allo stadio Francioni: la nuova struttura, della capienza di oltre 2200 posti, è praticamente ultimata, mancano solo l’ultima ala ed il montaggio dei seggiolini. Collaudi e burocrazia permettendo, il nuovo settore sarà inaugurato il 4 febbraio, in occasione del derby con il Frosinone.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti