“Surprise us President Trump”, il Circolo Legambiente Terracina aderisce alla campagna nazionale rivolta al nuovo Presidente degli Usa

295

Le maggiori associazioni ambientaliste italiane hanno aderito alla Campagna “Surprise us, President Trump!”, in occasione della investitura del nuovo Presidente statunitense. La Campagna nasce dalla preoccupazione destata dalle dichiarazioni di Trump in campagna elettorale sulle questioni ambientali, che se dovessero avere un seguito, porterebbero indietro di decenni la comunità internazionale rispetto alla lotta ai cambiamenti climatici ed i cui effetti sarebbero devastanti rispetto al già non roseo quadro prospettato dalle maggiori organizzazioni internazionali in materia.

“Il nostro Circolo, già attivo per la Campagna Referendaria #stoptrivelle per il referendum di aprile scorso, è a pieno titolo impegnato nella Coalizione Italiana Clima, composta da oltre 250 fra associazioni e movimenti ambientalisti, sociali e religiosi, organizzazioni sindacali e imprenditoriali, reti di studenti, media e enti locali, per dare un contributo in termini di informazione e sensibilizzazione sul tema dell’emergenza climatica e della giustizia climatica, intesa come transizione verso un modello di sviluppo alternativo e sostenibile che garantisca, insieme all’imprescindibile risultato di riuscire a restare entro i 2°C di aumento al 2050 della temperatura globale rispetto ai livelli preindustriali, decarbonizzazione, sicurezza alimentare, accesso all’acqua e all’energia per tutti, diritto alla terra, tutela dei beni comuni, collaborazione fra i popoli, equa ripartizione delle risorse del pianeta, e il diritto alla salute.” dichiara Anna Giannetti, Presidente del Circolo Legambiente “ A più di un anno di distanza dall’Accordo della COP21 di Parigi, in cui i leader mondiali hanno assunto l’impegno di mantenere l’aumento della temperatura media globale bene al di sotto di 2°C (1,5 °C) e a pochi mesi dalla COP 22 di Marrakech volta a proseguire l’azione necessaria a raggiungere questo obiettivo, l’adozione di politiche concrete non è più rinviabile. Chiediamo alla cittadinanza di Terracina di supportarci in questa azione simbolica e di sottoscrivere la lettera online, pur rispettando pienamente la volontà democraticamente espressa dal popolo americano”.

In contemporanea con gli eventi in tutta Italia, venerdì 20 gennaio alle 11 i Presidenti delle Associazioni partecipanti alla campagna e molti noti ambientalisti si riuniranno a Piazza Barberini a Roma per “spedire” la loro lettera. Nell’occasione ogni partecipante dichiarerà i motivi dell’adesione alla campagna, in una conferenza stampa all’aperto. Una delegazione si recherà anche all’Ambasciata americana per consegnare la “prima” copia della lettera “Surprise Us President Trump!”, firmata dai Presidenti delle Associazioni, a cui poi seguiranno tutte quelle che i cittadini potranno sottoscrivere online sul sito www.surpriseuspresidenttrump.com attivo dal 20 gennaio.

Hanno già aderito all’iniziativa le seguenti Associazioni (in ordine cronologico): Accademia Kronos – Lipu, Legambiente, Wwf Italia, Earthday Italia, Fondazione Universe / Obiettivo Terra, Focsiv, Fipsas, Anpana, Gruppo Intervento Giuridico, Rangers Italia, Climateranti, Marevivo, Italian Climate Network.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti