Terracina, al liceo da Vinci partono i corsi del Wwf per l’alternanza scuola lavoro

il liceo Leonardo da Vinci a Terracina

E’ stata accolta con entusiasmo, sia dal dirigente che dagli alunni del liceo Leonardo da Vinci di Terracina, l’iniziativa che vede coinvolti 100 alunni nella formazione garantita dal Wwf, nell’ambito del progetto alternanza scuola lavoro.

Il progetto

Il progetto è legato alla legge 107 del 2015 che prevede l’obbligo per gli studenti delle scuole superiori di secondo grado di svolgere tirocini formativi in strutture ospitanti dove possano svolgere attività lavorative, e che coinvolge anche il Wwf Italia ong onlus, come soggetto accreditato per la formazione di docenti e altri soggetti sulla linea del protocollo d’intesa 8922 del 3 agosto 2016.

Le attività in cui saranno impegnati gli studenti saranno quelle che quotidianamente impegnano i volontari del Wwf

  • Organizzazione di visite guidate all’interno del parco della Rimembranza per scuole e gruppi di visitatori esterni
  • Censimento e cura delle piante e animali presenti nel parco (aggiornamento)
  • Attività di ricerca in campo ambientale e naturalistico
  • Organizzazione di eventi programmati a livello nazionale (Earth hour, Giornata delle Oasi)
  • Organizzazione eventi di natura ambientale (escursioni, giornate dedicate all’ambiente)
  • Raccolta di dati per lo studio degli ambienti naturali
  • Organizzazione di eventi volti alla promozione dell’associazione e del volontariato.

L’associazione, inoltre, realizza attività di tutela ambientale o di ricerca su invito di amministrazioni o altri Enti sempre nel rispetto della propria mission.

Aspiranti guide

Gli studenti coinvolti dal progetto avranno la possibilità di cimentarsi nel ruolo di botanici e zoologi, entomologi e ornitologi; si occuperanno di mobilità sostenibile studiando urbanistica; saranno guide naturalistiche conoscendo le bellezze naturali del parco regionale dei Monti Ausoni e del Parco Nazionale del Circeo; studieranno la geologia e la biologia della costa con rilevazioni e monitoraggi per saggiare il livello di naturalità e il livello di degrado dovuto alla presenza antropica; applicheranno le moderne tecniche di comunicazione per presentare gli eventi nazionali e internazionali alle quali l’associazione aderirà. Diventeranno esperti di storia, archeologia e biologia dei cammini storici e di fede percorrendole e studiandole fino a diventare guide per chi vuole percorrere queste strade; infine applicheranno la scienza statistica al rilevamento di dati relativi alla gestione dei rifiuti sul nostro territorio.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti