Latina Scalo, al MaDXI la poesia è donna: Renato Gabriele presenta “Vocativo donna”

“Vocativo donna” è il titolo di un componimento di Renato Gabriele e anche il recital omonimo che verrà presentato al MaDXI di Latina Scalo (via Carrara 12/A, presso Consorzio per lo sviluppo industriale Roma-Latina) il 21 gennaio alle 18.00. L’evento è a cura del circolo letterario La terra degli aironi, in collaborazione con MAD e Fabio D’Achille.

La performance offre una serie di poesie tutte affluenti al soggetto-donna. Si tratta di opere scritte nel corso degli anni e pertanto certamente influenzate sia dalla variabile storica del contesto sia dalla vicenda esistenziale e intellettuale del poeta; tutte ispirate da una visione originale e personale, da un pensiero poetante ipersensibile al tema. A volerli considerare secondo la loro consecutio ispiratrice, questi testi vanno a comporre un corpus che, per quanto limitato ad un’occasione di pubblica lettura, si presenta come un unicum per via del tono fortemente drammatico della frase elegiaca e per il colore della stessa parola poetica, che suona persuasiva, tesa, risentita. Le elegie sono state già presentate in Polonia, presso la casa museo del premio Nobel per la letteratura Czeslaw Milosz, a Krasnogruda, dove Renato Gabriele è stato convocato dall’Istituto Italiano di Cultura di Varsavia, quale poeta italiano, in occasione della Giornata Mondiale della Poesia.

Renato Gabriele è un abile giocoliere della parola, potente declamatore dei registri più diversi, ironico affabulatore e dispensatore dell’essenza sonora creatrice della bellezza poetica. È figura di spicco della cultura non solo pontina. Vanta una produzione letteraria feconda e di pregio: testi poetici, sceneggiature, saggistica, romanzi. È stato insignito dell’onorificenza di Benemerito della Repubblica di Polonia. Ha tenuto conferenze in molte città d’Italia e all’estero. Tra le più recenti collaborazioni, nell’aprile 2016 ha partecipato come relatore ad un vasto convegno sulla poesia di W. Szymborska organizzato dall’Istituto Polacco di Roma in collaborazione con il Comune e l’Università di Bologna.

“Vocativo donna” è il secondo incontro letterario del circolo La terra degli aironi, “Un incontro che vuole essere augurale per tutta la comunità pontina, condividendo il potere taumaturgico della poesia”, afferma la coordinatrice del circolo, la scrittrice Rosa Manauzzi, “perché parlare di poesia è già un po’ miracolo e di sicuro l’affermazione della visione profonda delle cose è oggi miracolosa. La poesia riporta all’essenza e alla bellezza.”
Ingresso libero.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti