Aprilia, San Sebastiano: pochi agenti partecipano alla festa della Polizia Locale

Solo una manciata di divise ieri pomeriggio ha preso parte alla cerimonia di San Sebastiano, protettore della Polizia Locale. Ad Aprilia continua a pesare come un macigno lo scontro tutto interno al corpo della Polizia Locale di viale Europa, da un lato legato alla nuova assunzione di agenti attingendo dalla vecchia graduatoria, due dei quali subito spostati a ricoprire altre mansioni presso gli uffici dell’ente di piazza Roma, decisione subito contestata dai sindacati. Pesa inoltre il vecchio contenzioso sul cambiamento dell’orario di servizio e il mancato versamento di alcune indennità.
Tutto ciò ha avuto un peso determinante sulla scarsa partecipazione alla cerimonia organizzata presso la ex Claudia. Il sindaco Antonio Terra, facendo riferimento alla difficile situazione, ha confermato la volontà di attingere alla vecchia graduatoria per incrementare il personale al lavoro per la Polizia Locale, un organico comunque troppo ridotto per una città che conta quasi 74 mila abitanti.
Dopo di lui il Comandante Massimo Marini ha esposto i numeri relativi all’attività svolta nel corso dell’anno. In materia di controlli relativi alle violazioni nel campo dell’edilizia, sono state trasmesse 109 notizie di reato, sequestrati 26 manufatti abusivi, violati 27 sigilli e accertate 16 occupazioni di immobili con verbali per 183mila euro. 274 gli interventi del nucleo ecologia per inquinamento e abbandono di rifiuti, tre violazioni riguardanti la normativa per il benessere degli animali e due notizie di reato trasmesse. Calano drasticamente a 13 le multe emesse in relazione alla normativa antiprostituzione e gli incidenti stradali scendono a 312 di cui due mortali. In aumento invece i verbali per infrazioni del codice della strada, 6mila 089 rispetto ai 5mila 828 dello scorso anno.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti