Calci e pugni per rubare il cellulare ad un immigrato, arrestato 38enne di Sabaudia

415

Ieri sera a Sabaudia i carabinieri della stazione di Borgo Grappa hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Latina, nei confronti di L.M., 38enne del luogo, sorvegliato speciale, poiché ritenuto responsabile del reato di “rapina”. L’uomo, il 31 maggio dello scorso anno, aggredì con calci e pugni, un cittadino del Bangladesh, in località Bella Farnia, asportandogli, successivamente, il telefono cellulare.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti