Circeo, furto in villa: arrestati tre bengalesi richiedenti asilo, ospitati in un Cas di Terracina

Ieri sera gli agenti del commissariato di Terracina hanno arrestato a San Felice Circeo tre cittadini bengalesi, richiedenti asilo, ospitati presso il centro di accoglienza straordinario “Villa le Rose” di San Vito, nel comune di Terracina. I tre si sarebbero resi responsabili di un tentato furto aggravato in danno del proprietario di un’abitazione lungo la Migliara 58, sul territorio di San Felice, oggetto del delitto.

L’intervento della Polizia in via Migliara 58 è scattato non appena il proprietario dell’abitazione, presa di mira, è riuscito a bloccate uno degli sgraditi ospiti che si erano introdotti nella sua villetta scardinando una serranda con un cacciavite ed un puntello acuminato e attirando così l’attenzione del cane presente nel giardino che aveva iniziato ad abbaiare. Dopo una colluttazione, il proprietario di casa era riuscito ad immobilizzare appunto uno dei tre, mentre gli altri due erano fuggiti. Quando è arrivata la Polizia sono stati trovati nascosti presso il canale ad un centinaio di metri di distanza.

I tre, poi identificati come Robiul Hossain di 18 anni, Md Hasan di 18 anni e Ripon Mia di 22 anni, sono stati arrestati e ristretti nelle camere di sicurezza in attesa dell’udienza odierna al termine della quale il giudice ha convalidato l’arresto.

A seguito dell’arresto la loro condizione di richiedenti asilo politico sarà rimessa agli organi territoriali competenti.

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti