Il Comune di Pontinia dimezza i costi per l’uso degli impianti sportivi. Torelli: battaglia vinta

Paolo Torelli e Daniela Lauretti

L’amministrazione comunale di Pontinia è tornata sui suoi passi rivedendo le tariffe per l’utilizzo degli impianti sportivi comunali, abbattendo i costi del 50 per cento. Il provvedimento che riguarda il palazzetto dello sport, il campo sportivo di calcio e struttura tensostatica, nasce da apposita delibera approvata dal Consiglio comunale.

“Un risultato importante per la collettività che è stato raggiunto grazie anche alla nostra battaglia – affermano i consiglieri Paolo Torelli e Daniela Lauretti – e alla contestuale richiesta di convocazione di un apposito Consiglio Comunale, per ottenere la rimodulazione degli abnormi aumenti delle tariffe, che ha spinto la Giunta a tornare sui suoi passi e decidere che con lo sport non si poteva far cassa. Infatti, abbiamo sempre sostenuto che non si potesse lucrare sulle spalle dei bambini, dei ragazzi e delle associazioni sportive, che anzi grazie a loro viene praticato lo sport a Pontinia e soprattutto viene mantenuta la cura e la manutenzione ordinaria delle strutture e degli spazi circostanti ad esse.
Accogliamo con gran favore questa decisione e speriamo che nel futuro non si adottino in modo così rocambolesco tali decisioni, che invece meritano un ascolto preventivo dei protagonisti ed, in questo caso, della Consulta dello sport costituita con delibera di consiglio comunale ed operante ormai dal 2014”.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti